ATC: novità su sanzioni e biglietto a bordo a partire da mercoledì 1° ottobre

LA SPEZIA– A partire da mercoledì prossimo, 1° ottobre, scatteranno le nuove sanzioni per chi viaggia sugli autobus senza titolo o con il titolo contraffatto. Gli importi cambieranno in questo modo.
Viaggiatori senza biglietto: da 30 a 35 euro per sanzione pagata immediatamente, da 60 a 70 euro (sanzione pagata entro 5 giorni), 110 euro (entro 60 giorni, sanzione invariata perché la cifra è già il massimo consentito dalla legge regionale), 280 euro se la multa viene pagata oltre 60 giorni o in caso di recidiva.
Viaggiatori con titolo contraffatto:  invariate le sanzioni (140 euro entro 5 giorni e 180 entro 60 giorni). Per pagamenti oltre 60 giorni o in caso di recidiva 490 euro.

L’obiettivo è quello di far sì che le sanzioni vengano pagate immediatamente o entro 5 giorni. Sono state apportate modifiche anche al metodo d’ingiunzione di pagamento delle sanzioni: dopo una gara d’appalto, il servizio è stato affidato all’ex TNT, che fornirà ad ATC un database “pulito” da tutti gli indirizzi falsi e sbagliati che vengono forniti da chi, trovato a viaggiare senza biglietto, si dichiara anche sprovvisto di documento d’identità. Una volta in possesso dei reali indirizzi dei trasgressori, ATC, con una nuova gara d’appalto, affiderà il servizio di riscossione a un’agenzia specializzata.
Dei 5 euro in più a sanzione immediata, il 30% verrà utilizzato per investire nei nuovi, potenziali utenti: gli alunni delle terze classi delle scuole medie. Il personale ATC, a partire dal Presidente di ATC esercizio, Renato Goretta, si recherà nelle scuole per “educare” i ragazzi all’utilizzo dei mezzi pubblici, sottolineando il dovere di pagare il biglietto. Goretta e Riccardo Venturini, Responsabile Ufficio Affari Generali, nel corso della conferenza stampa di mercoledì 24 hanno anche fornito alcuni dati. Dall’inizio dell’anno fino al 31 agosto sono stati controllati circa 300mila passeggeri e comminate 15mila sanzioni. Circa il 65% degli utenti è in possesso di abbonamento.
Chi non ha titolo di viaggio e non lo trova nelle edicole o nelle tabaccherie può acquistarlo tramite SMS (al numero 48502079) o direttamente sull’autobus, pagando 2,50 per le tratte urbane-suburbane (oo-o1) e 5 euro per le tratte extraurbane. Gli autisti, però, potranno accettare solo denaro contato.

L’ATC” spiega Goretta “ha moltissimi concorrenti, in una città piccola come la nostra: automobilisti, ciclisti, pedoni. Noi vogliamo aumentare il numero di persone che prendono l’autobus“. I costi di gestione dei mezzi e del personale sono fissi, per cui “anche 1,50 in più che entra è pulito“, quindi per l’azienda è importante limitare il più possibile i “portoghesi” e cercherà di farlo in ogni modo. Infatti è stata introdotta anche la foto sugli abbonamenti, che prima venivano “scambiati” tra utenti. Le foto verranno scattate direttamente nell’ufficio di Piazza Chiodo al momento del rinnovo del mensile.

www.atcesercizio.it

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.