Spezia, le palle…girano

LA SPEZIA– E’ iniziato il lungo week-end calcistico del campionato cadetto al “Picco” per lo Spezia: ieri sera vittoria nel derby “del Levante ligure”, una novità per la serie B e per le due società liguri. Una vittoria figlia di tanto dominio da parte degli aquilotti, quanto di sofferenza per non aver chiuso il match e con i chiavaresi sempre pronti a mettere a segno quel gol che avrebbe concesso loro di non perdere e magari di beffare gli spezzini, magari con un ex, quel Sansovini che poteva trasformarsi in Antenucci (chi ricorda quel gol lo scorso campionato per il definitivo 2-2 contro la Ternana?).

Tornando a ieri sera, diverse conferme: Catellani a trecentosessanta gradi (lo scrivo perché rende di più l’idea, di quanta qualità, quantità e ardore); una formazione quadrata, quella che disegna mister Bjelica. Si è rivisto in campo Schiattarella, ma la fortuna non gira dalle sue parti: vedi l’infortunio poco dopo che è subentrato in campo. Adesso serve ricaricare le batterie, perché lunedì sera, con inizio alle ore 20.30 arriva il Carpi: è un campionato a ciclo continuo davvero; c’è chi persino aveva pensato di mettere la tenda sopra il “Montetto” per poter fare quel “lungo tranquillo week-end al Picco”, ma poi vedendo il tempo…e allora sarà per la prossima volta, il campeggio mentre si punta a fare risultato anche contro la formazione emiliana degli ex Lollo, Bianco, Porcari.

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.