Papa Francesco: Noi come cittadini, Noi come popolo

Il 16 ottobre 2010 a Buenos Aires, nella XIII Giornata di Pastorale Sociale, il cardinale Jorge Mario Bergoglio, futuro papa Francesco, ha tenuto il discorso da cui è nato il libro Noi come cittadini, noi come popolo (Libreria Editrice Vaticana).

Si tratta di un discorso diretto a tutti, ma Bergoglio si rivolge esplicitamente ai governanti.

L’Argentina è un grande Paese che in quell’occasione iniziava a festeggiare i 200 anni della sua indipendenza. L’Argentina veniva dalla catastrofe della dittatura e dalla crisi economica dell’inizio del XX secolo. Questo testo, rivolto anzittutto al suo Paese e ai suoi governanti, è premonitore della responsabilità che papa Francesco ha assunto di fronte a tutto il mondo.

Non c’è piena cittadinanza senza giustizia e ricerca del bene comune, non c’è giustizia se non c’è cosciente solidarietà col popolo, non c’è un popolo se un Paese non riscatta i poveri: “Non possiamo ammettere che si consolidi una società duale“.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.