Presentazione del saggio "Post-digital print" di Alessandro Ludovico a Viareggio

Viareggio. Venerdì 19 settembre 2014 alle ore 21.15 presso Officina di arte fotografica e contemporanea “Dada Boom”  Via Minghetti, 12  Presentazione del saggio “Post-digital print” di Alessandro Ludovico.

La stampa è davvero spacciata o sta per vivere una nuova giovinezza grazie alle tecnologie digitali? Che ruolo assumerà nell’attuale moltiplicazione degli schermi personali intorno a noi? Come gli artisti, le biblioteche e le piccole case editrici possono evolvere con l’avvento delle reti?

Queste e molte altre sono le domande e le analisi che nascono dalla lettura del saggio “Post-digital print – La mutazione dell’editoria dal 1894”, scritto da Alessandro Ludovico; critico dei media, docente, noto relatore e direttore della storica rivista “Neural”. Preziosa quanto -se non oltre- la precedente ed affermata edizione inglese, la versione italiana del saggio è fresca di stampa per la casa editrice indipendente Caratterimobili. L’opera di Alessandro Ludovico si occupa di analizzare nel dettaglio, dal punto di vista storico e teorico, la sopravvivenza della carta stampata in epoca digitale e lo fa muovendosi su scenari passati e futuri della stampa, tra cartaceo (con la morte del libro tanto annunciata quanto di là da venire) e digitale (coi profondi mutamenti alle nostre pratiche ed abitudini culturali indotte dalle nuove tecnologie). E’ in realtà un tema, questo della (falsa?) dicotomia tra carta e pixel, che si presta ad essere sviluppato in infinite direzioni, messo qui a fuoco da Ludovico grazie anche all’analisi di situazioni paradigmatiche, come l’editoria alternativa e underground, i fenomeni legati alla stampa on demand, le problematiche ecologiche e quelle inerenti alla creazione di banche dati. Tutti argomenti che ci toccano quotidianamente e che il saggio, estremamente informato ma anche di chiara lettura, riesce a sintetizzare in modo stimolante.

 INTERVERRANNO

Alessandro Ludovico, autore del libro, direttore della rivista “Neural”, artista, dottore di ricerca in “English and Media”, docente all’Accademia di Belle Arti di Carrara.

Vittore Baroni, uno dei padri della mail art, illustre versiliese, curatore d’arte e celebre giornalista musicale.

Presenta l’incontro Maurizio Marco Tozzi, curatore di arte contemporanea.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.