Un lettore: Pegazzano, Via dei Pioppi o Via delle Ceppaie?

LA SPEZIA– La Via dei Pioppi partiva da Pegazzano per collegarsi ai Buggi con la strada per Portovenere. Ancora in una mappa del 1890 della lite di un comitato di  cittadini di pegazzano contro il Ministero della Guerra a causa del tracciato delle mura della cinta di sicurezza, si legge la Via dei Pioppi al di fuori delle mura che corrisponde a quella che poi, negli anni trenta diverrà via Baracchini. Via dei Pioppi sarà bonificata nel dopoguerra da macerie e discariche abusive, risistemata e piantumata con duplice filare di pioppi. Oggi noi assistiamo a continui tagli di alberature (gli ultimi tagli sono delle  settimane scorse) e si possono contare  almeno tredici ceppaie, che ancora residuano come denunciato di recente dal Comitato del verde urbano, ceppaie che del resto danno triste spettacolo in tutta la città, dai giardini pubblici ai viali alberati.
 In attesa che il verde urbano venga, come proposto ormai da più parti, accorpato in un solo assessorato all’ambiente e al verde urbano, è lecito per i comuni cittadini conoscere se esiste un piano di ripiantumazione e delle date certe previste? E intanto per coinvolgere la cittadinanza alla partecipazione, l’Assessorato alla Toponomastica, nonché alla Cultura, potrebbe lanciare un referndum on line in cui siano i cittadini chiamati a decidere democraticamente (perché sono loro i veri sovrani ):

volete voi che Via dei Pioppi continui a chiamarsi così? ( biechi conservatori)
o volete che sia chiamata Via delle Ceppaie? ( audaci riformisti) 
(Lettera firmata)
Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.