Spezia Risorse Spa: le nuove nomine saranno ancora politiche?

LA SPEZIA– Prossima è la nomina del nuovo Presidente e di due componenti il Consiglio di Amministrazione della società “Spezia Risorse Spa”. La carica di Presidente è stata ricoperta dal 2006 ad oggi da Guido Melley. Mi faccio e faccio queste domande: la storia si ripeterà per le nomine politiche, fatte dal potere locale PD? Sarà bastato l’esempio della catastrofe di Acam Spa e società controllate, nelle quali Presidenti e consiglieri erano tutti politici di nomina politica? La società  “Spezia Risorse Spa” ha, come oggetto sociale, la gestione e la riscossione delle entrate comunali (Tributarie ed extratributarie), entrate che hanno una notevole valenza e rilevanza per gli equilibri del Bilancio del Comune della Spezia.

La Società “Spezia Risorse Spa” non è assimilabile ad una società o associazione culturale del Comune, dove il Presidente e i consiglieri possono avere un curriculum in materie umanistiche, ma la  società in questione, necessita, per la delicatezza dell’oggetto sociale (gestione e riscossione dei tributi pagati dai cittadini), di un Presidente e di un Consiglio di amministrazione, con competenze in materie economiche-aziendalistiche e di diritto tributario, che con tutto il rispetto, non mi sembra che abbiano  i candidati eccellenti, di stampo politico,  i cui nomi, leggo dalla stampa dei quotidiani locali. Pertanto invito il Sindaco della Spezia e il potere locale PD, visti i risultati gravemente negativi di gestione e di amministrazione delle società partecipate, ad attuare delle scelte oculate di persone con curricula appropriati, in materie attinenti all’oggetto, di questa importante società, interrompendo il perpetrarsi di questa univoca brutta abitudine di nomine politiche, onde evitare che a rimetterci siano sempre gli ignari cittadini.

Mario Bonelli  Attivista Movimento 5 Stelle

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.