Sala CarGià, presentato il 9° Trofeo

LERICI– Al vernissage della mostra di Marisa Marino, intitolata “Azzurro Marino” presentata nello spazio espositivo di Sala CarGià a San Terenzo, Domenica 3 agosto, oltre le opere pittoriche e scultoree dell’artista è stato presentato il 9° Trofeo CarGià realizzato quest’anno proprio da Marisa Marino che molto si è ispirata ad una protagonista importante nel panorama sportivo italiano del nuoto: Federica Pellegrini. Il Trofeo CarGià, nato per idea di Carla Gallerini, giunto alla sua nona edizione, è stato nel tempo realizzato da artisti del nostro territorio ed è espressione dell’unione dell’ Arte con lo sport. Il Trofeo CarGià verrà consegnato al vincitore della gara di nuoto Trittico Natatorio Santerenzino Memorial David Passalacqua. La gara valida per i campionati nazionali di mezzofondo FIN 2014 si svolgerà su un percorso di 3000 m. a San Terenzo, nel mese di settembre.

Cosi Ezia Di Capua curatrice della mostra scrive sull’analisi critica dell’opera: “ Acqua, Aria: sono quattro elementi che si sviluppano coerentemente in orizzontale nel 9° TROFEO CARGIA, e inclinano il nostro pensiero a percepire una universalità dell’arte. Terra, come elemento che lo ha costituito, Fuoco, come elemento che lo ha fortificato, Acqua, come elemento culla del soggetto, Aria come elemento che suggerisce leggerezza all’intera composizione. La creazione di Marisa Marino, pregna di pigmento colorato, compatta e tumultuosa forza rigenerata in “quell’azzurro marino” che è impronta ormai distintiva dell’artista, non vuole essere solo una risposta al valore dell’impegno della vittoria. Nato dall’impulso agile delle mani, ci trasmette dinamicità e leggerezza. Ispirato a una donna, Federica Pellegrini il cui nome è ormai simbolo nel nuoto agonistico a livello internazionale di vittoria assoluta, il Trofeo CarGià 2014 ci arricchisce di valori indispensabili per inseguire quella retta via indicata dai principi religiosi e nella letteratura da Dante. Ci narra in stretta sintesi di valori indispensabili per l’uomo, come l’impegno, la tenacia, la lealtà la passione del cuore. Plasmato a forma di coppa diviene simbolo che può donare lunga vita, garantire abbondanza, trasmettere sapienza e conoscenza, ma di più ci suggerisce attraverso questa linea aurea la certezza della vittoria tracciata in un immaginario orizzonte stretto tra mare e cielo e cuore”.

La mostra di Marisa Marino inserita nel Blog di Sala CarGià http://salacargia.blogspot.com/ è visitabile sino al 10 Agosto dalle 17,30 alle 20,00.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.