Autorità Portuale: ampio spazio sulla stampa cittadina per promesse non mantenute e dati inesatti

LA SPEZIA – Riceviamo e pubblichiamo una nota del Coordinamento dei Quartieri del Levante:

“E’ ormai tanto tempo che intere pagine della stampa locale sono concesse in uso all’Autorità Portuale che fa proclami e annunci per progetti vecchi di almeno 5 anni e mai realizzati. Per esempio:

– mancati allacci elettrici sulle banchine portuali per evitare gli ormai insostenibili rumori dei gruppi elettrogeni delle navi in funzione giorno e notte, con grande disagio di chi abita in prossimità

– mancata realizzazione della fascia di rispetto e mancata osservanza delle prescrizioni ambientali anch’esse ingiunte sia dal Ministero dell’Ambiente che dalla Legge Regionale del Piano Regolatore Portuale, d’intesa con gli altri Enti Locali

– mancata restituzione di Calata Paita alla città.

L’Autorità Portuale deve rispettare le leggi vigenti senza prendere in giro gli spezzini con continue promesse che non vengono mantenute e che non si intendono mantenere.

Rileviamo inoltre la NON corrispondenza dei dati riguardanti “costi e benefici” sulla movimentazione dei containers e sulla crocieristica, che anche la stampa cittadina riporta INESATTI”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.