La preoccupante situazione dei dati dell'economia spezzina (di Marco Andreini)

LA SPEZIA– La Camera di Commercio provinciale ha fornito dei dati estremamente preoccupanti sulla salute dell’economia del  territorio. Da un’analisi dei dati si evince che la nostra Provincia ha una disoccupazione ed una povertà  non certo da provincia del Nord industrializzato, ma tipica di una provincia del Sud,  con reddito  procapite basso e prezzi al consumo alti.
Una situazione che porta la nostra provincia ad avere un dato di povertà preoccupante, pari quasi al 13%, appunto tipico di un territorio del Meridione , e la politica e le istituzioni non possono certo essere non considerate  responsabili di un simile  disastro dell ‘economia cittadina.
Ed è veramente incredibile e paradossale che invece che affrontare queste  situazioni di crisi drammatiche il governo e le istituzioni pensino di intervenire con progetti di ristrutturazione  dei costi su strutture quali le Camere di Commercio che, in assenza di una politica nazionale svolgono un grande ruolo nell’ambito della promozione e dell internazionalizzazione delle nostre imprese, operando una riforma che non solo non fa risparmiare lo stato, ma che rischia di creare almeno diecimila posti di lavoro in meno nella pubblica amministrazione, tutti concentrati in un solo ente.

Marco Andreini
Direzione Nazionale
Partito Socialista Italiano

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.