Lorenzo Brogi (Nuova Generazione) interviene sulle strade della zona Enel: promesse non mantenute

LA SPEZIA- “Ci arrivano molte segnalazioni di strade e marciapiedi in cattivo stato di manutenzione, in periferia e anche nel centro città” – afferma Lorenzo Brogi di Nuova Generazione La Spezia- “Il problema di fondo a questa situazione è da riscontrarsi nella mancanza di piani d’intervento sistematici e programmati nel tempo ,che permetterebbero di risparmiare, rispetto alla cattiva abitudine di intervenire solo nel momento in cui il problema si aggrava. Bisogna cambiare le logiche e far capire che interventi capillari e programmati fanno risparmiare, rispetto a tanti piccoli interventi svolti in situazioni d’urgenza“. “E” continua Brogi – “questo è quello che succede nel nostro Comune e in Provincia. Così ci troviamo a vedere strade distrutte con segnaletiche nuove appena posizionate, come nel caso segnalato da un cittadino nell’area dell’Enel. Come si può vedere dalle foto inviateci è una strada che, grazie al passaggio continuo di camion porta container e della nettezza urbana, è arrivata al limite della percorribilità.
Buche profonde, illumunazione scarsa e, soprattutto l’alta velocità dei camion che tagliano spesso le curve, la rendono molto pericolosa per auto e scooter, senza considerare l’alto numero di persone che vengono a fare footing, a correre in bicicletta o a passeggiare col cane“.
Il Sindaco, secondo quanto ci riferiscono gli abitanti della zona,” – conclude Brogi – “durante la recente campagna elettorale aveva promesso agli abitanti della zona un rapido intervento, promettendo il rinfacimento e la messa in sicurezza della strada; bene, così non è successo: è stata solo l’ennesima promessa da marinaio. I cittadini attendono risposte, forse è giunto il momento che questi nuovi renziani, inizino a ” Fare” è non più a “Dire“.

Lorenzo Brogi

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.