Bucchioni (PRC): il Comune non trasformi il Trianon in un call center

LA SPEZIA-  Edmondo Bucchioni, capogruppo in Consiglio Comunale di Rifondazione Comunista, ha presentato un’interpellanza per chiedere all’Amministrazione e al Sindaco di preservare il valore storico-culturale del teatro “Trianon” che, inaugurato un secolo fa, si meritò, per le sue decorazioni in stile Liberty, anche un premio all’Esposizione Universale di Parigi. Il Trianon fu lasciato in abbandono dopo alcuni anni al centro dell’attenzione; nel 2007 venne riaperto, ma mancavano tendaggi e drappeggi. E ora l’Amministrazione Comunale dovrebbe decidere la sua sorte.

Considerato il suo notevole valore artistico e dato che altri teatri spezzini hanno subito, nel corso degli anni, l’abbattimento (come il Politeama di Piazza Verdi) o trasformazioni in supermercati (come l’Astra) o in parcheggi e poi grandi magazzini (come il Monteverdi), Rifondazione Comunista chiede che “non venga messo a disposizione di centri commerciali o call center, ma che sia valorizzato nella sua originaria funzione come centro culturale e teatrale“.

Foto: www.wikispedia.it

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.