"Un paese senza verità" conferenza a Palermo venerdì 18 luglio

PALERMO– Venerdì 18 luglio alle 20:30, presso l’Atrio della Facoltà di Giurisprudenza a Palermo  (Via Maqueda, 172) avrà luogo la conferenza “Un Paese senza verità. Continuare a cercarla 22 anni dopo la strage di via D’Amelio” organizzata dall’Associazione culturale Falcone e Borsellino in collaborazione con le associazioni Contrariamente e Rete Universitaria Mediterranea, in occasione del 22° anniversario della strage di via D’Amelio.

Quel 19 luglio ’92 una 126 imbottita di tritolo esplose portandosi via le vite del giudice Paolo Borsellino e degli agenti di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. La strage fu opera del braccio armato di Cosa nostra e dei corleonesi di Totò Riina. Dopo oltre un ventennio, però, non è stata ancora ristabilita la verita su chi, appartenente ad ambienti di potere ben più alti e indicibili, volle e ordinò la condanna a morte del magistrato che si era posto di traverso per impedire la trattativa in corso tra lo Stato e la mafia.
Interverranno in qualità di relatori Salvatore Borsellino, fondatore del movimento Agende Rosse e fratello di Paolo; Antonino Di Matteo, sostituto procuratore di Palermo; Giuseppe Lombardo, sostituto procuratore di Reggio Calabria; Francesco Del Bene, sostituto procuratore di Palermo; Antonio Ingroia, ex pm, avvocato e commissario di Sicilia e-Servizi; Saverio Lodato, giornalista e scrittore; Margherita Asta, figlia di Barbara Rizzo e sorella di Salvatore e Giuseppe Asta, uccisi nella strage di Pizzolungo; Giorgio Bongiovanni e Anna Petrozzi, direttore e caporedattore della rivista Antimafia Duemila.

L’ingresso è libero e l’evento sarà trasmesso in diretta streaming.

La pagina Facebook dell’evento.

www.antimafiaduemila.com

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.