Al CAMeC in mostra la scultura

LA SPEZIA– Sarà inaugurato venerdì 11 luglio alle 18 al CAMeC Centro Arte Moderna e Contemporanea il secondo ciclo espositivo – seguendo l’impostazione pensata da Francesca Cattoi, consulente artistico dal marzo 2013 – che prevede la declinazione di un linguaggio artistico per volta. Il prossimo percorso espositivo che coinvolge, per questo primo momento, il Piano Uno e il Piano Due, viene dedicato alla scultura che, dopo la stampa d’arte e la fotografia, mostra la complessità e vivacità delle collezioni del museo con alcuni inserimenti dalle collezioni civiche e private della Spezia.
In questo secondo momento di ripensamento dell’identità del CAMeC prosegue la collaborazione e lo scambio con enti e associazioni che si occupano del contemporaneo. Così, dopo il dialogo con il LAB43/Venezia e chiudendo il ciclo dedicato alla fotografia, al piano zero viene allestita una mostra con le opere della Fondazione Fotografia Modena, che annovera maestri del calibro di Diane Arbus e Lee FriedlanderGabriele Basilico e Francesco Jodice, ma che tocca anche le ricerche artistiche in ambito fotografico dei paesi europei con Alexandra Croituru e Anastasia Khoroshilova, passando per l’India con Raghubir Singh, l’Africa con Guy Tillim e l’Asia con Ryuji Miyamoto.
Inoltre si inizia la collaborazione con DATABASE, un progetto culturale ideato dall’associazione Ars Gratia Artis nel 2012 con una programmazione
concepita ad hoc per rileggere il Museo Civico del Marmo e che dal 2013 coinvolge anche le sale espositive del Centro Arti Plastiche e le cave di marmo di Carrara. L’intenzione di DATABASE è favorire il dialogo tra l’arte contemporanea ed il patrimonio storico, artistico ed ambientale del territorio apuano, con una particolare attenzione al linguaggio del video, della fotografia e della scultura. Le due collezioni, una dinamica e attuale, e l’altra storica e museale, dialogano al Piano Due in un ideale continuità tra passato e presente.

Piano Due
Ripensare le collezioni: la scultura
a cura di Francesca Cattoi
con Eleonora Acerbi
collaborazione di Silvia Benvenuti
immagine coordinata: POMO
11 luglio 2014 – 31 gennaio 2015

Project Room
CAMeC ospita DATABASE, Carrara
a cura di Francesca Cattoi e Federica Forti
con Eleonora Acerbi
collaborazione di Silvia Benvenuti
immagine coordinata: POMO
11 luglio 2014 – 31 gennaio 2015

Piano Uno
Eliseo Mattiacci. Materiali e forme della scultura
a cura di: Francesca Cattoi e Eliseo Mattiacci
in collaborazione con: Cornelia Mattiacci
immagine coordinata: POMO
11 luglio 2014 – 31 gennaio 2015

Piano Zero
Destini/Storie/Vite. Fotografie dalla Collezione Fondazione Cassa di
Risparmio di Modena
a cura di: Francesca Cattoi e Filippo Maggia
11 luglio- 31 agosto 2014

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.