Assemblea dei cittadini sotto al Comune: tra i politici interviene Edmondo Bucchioni

LA SPEZIA– Ieri, lunedì 7 luglio, si è svolto il Consiglio Comunale straordinario su Pitelli. Mentre in aula sfilavano le consuete mozioni e interrogazioni, con l’assessore Davide Natale che annunciava che dalla Regione sono arrivati i primi fondi e ora “si parte con la bonifica”, davanti a Palazzo Civico, sotto il porticato, un gruppo di cittadini partecipava all’assemblea aperta indetta da Comitati e Associazioni ambientaliste. Il motivo di questo “contro-Consiglio Comunale“? Lo spiega Massimo Baldino, del Comitato Piazza Verdi: “Siamo stanchi del teatrino della politica che si svolge in aula, che da tragedia greca è diventato una farsa napoletana. Siamo qui anche per tutti quei cittadini che non votano perché non sanno in chi riconoscersi, siamo qui per dare voce anche a loro“. Concetto, questo, ribadito anche da Anna Maria Barini, altra esponente del Comitato Piazza Verdi: “Ognuno di noi rappresenta centinaia di persone“. Nell’assemblea si parla di Piazza Verdi, di Acam, di spazzatura per strada e degrado e ovviamente di Pitelli e Pagliari. “Nel 2002 la ASL a Pagliari ha dato l’ok all’allevamento e vendita di galline” (eppure nel 1996 c’era il divieto di coltivazione)  dice Rita Casagrande di Pagliari, del Coordinamento dei Quartieri del Levante. Perché la ASL ha dato l’assenso?

Di Acam parla Mario Bonelli, autore dell’esposto alla Corte dei Conti. Al momento è tutto fermo: pare che la responsabilità di giudicare non sia della Corte dei Conti, bensì della Magistratura ordinaria. I cittadini sotto al Comune aspettavano un cenno dalle istituzioni: erano disposti ad ascoltare sia il Sindaco (che invece, dall’aula, li ha accusati di voler delegittimare il Consiglio Comunale), sia l’Assessore, sia i Consiglieri. L’unico a scendere e parlare con loro, però, è stato Edmondo Bucchioni, di Rifondazione Comunista, che chiede un “tavolo permanente tra Amministrazione, cittadini e Comitati” e attacca “Ci stanno facendo morire di inquinamento. Ogni volta che piove dal Felettino ci chiamano (Bucchioni è Vigile del Fuoco, n.d.r.) perché si sente odore di idrocarburi. E’ il momento di dire basta, di cambiare pagina“.

Bucchioni raccoglie gli applausi e i ringraziamenti dei cittadini, che, alla fine dell’assemblea, esprimono malcontento per l’assenza dei consiglieri del MoVimento 5 Stelle: tutti si aspettavano la presenza di almeno uno di loro, anche se solo per pochi minuti. “Su c’erano i cittadini di Pitelli che meritano, ovviamente, la presenza dei consiglieri e il rispetto di tutti, ma le stesse cose meritiamo anche noi” fanno sapere.

In aula, passa la mozione della consigliera di Forza Italia Maria Grazia Frijia, respinta quella del MoVimento 5 Stelle sulle aree militari. Indietro comunque non si torna, Pitelli non rientrerà nel SIN.

 (Foto: Alessandro Rasi)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.