Monterosso, al via la seconda edizione di "Nuove Terre- germogli di teatro"

MONTEROSSO– Nel 2013 il Comune di Monterosso al Mare in collaborazione con Officine Papage Compagnia teatrale ha voluto realizzare un progetto artistico organico, che divenisse simbolo e insieme strumento di “ricostruzione” per il paese, messo duramente alla prova dalla devastante alluvione dell’ottobre 2011. “Nuove Terre – germogli di teatro a Monterosso“, ha rappresentato concretamente e con grande riscontro e partecipazione un’azione di ricostruzione attraverso il teatro e la cultura in genere. Questi i presupposti da cui prende vita il nuovo progetto, NUOVE TERRE: coltivare passione a Monterosso.
Per questa seconda edizione della rassegna un nuovo sottotitolo a voler rappresentare una crescita, uno sviluppo: dai germogli che oramai hanno fatto capolino alla necessità/volontà di coltivali fino a che generino frutti, abitando il territorio con la pazienza necessaria. Questo il senso profondo del coltivare. Coltivare passione, entusiasmo, vocazione. Insieme alla qualità delle proposte teatrali, alla complessità accessibile dei temi, alla leggerezza, al divertimento intelligente, alla contaminazione dei generi e all’attenzione verso le drammaturgie contemporanee, la parola chiave che si unisce al filo rosso che caratterizza questo NUOVE TERRE è proprio la Passione, declinata in vari aspetti: dalla scelta degli artisti, alle tematiche degli spettacoli e alla progettazione delle attività collaterali del progetto. 9 spettacoli di altissima qualità, capaci di divertire ma anche far riflettere e pensare. Nove gruppi e singoli artisti che hanno fatto della loro passione per il teatro un elemento peculiare, una cifra artistica visibile in scena tangibile nei loro lavori.

Il programma completo:

18 luglio: “Canzoni senza terra”, con Enrico Bonavera. 21:30, spiaggia del Gigante

19 luglio: “I segreti di Arlecchino”, con Enrico Bonavera. 21:30, Piazza Centrale (Aperitivo con l’artista alle ore 19)

26 luglio: “Milena: un cabaret suicida” con Milena Bottiglieri

2 agosto: “Agnese odiosa Agnese” di Office Papage (dedicata al 70° della Liberazione)

8 agosto: “Cenerentola” di Factory

16 agosto: “Guitar and brown Fedora”

23 agosto: “Il mio amore schifo” con i Maniaci d’amore

30 agosto: “Mondi fragili” con Antonio Catalano

5 settembre: Serena Senigallia parla di Shakespeare

Un programma capace di rispondere alle esigenze di un pubblico eterogeneo, dai bambini agli adulti ai numerosi turisti stranieri. Il desiderio principale è quello di continuare il processo oramai avviato verso i linguaggi contemporanei, attraendo e formando un pubblico sempre più consapevole, attento e appassionato. Spazio ed attenzione ai giovani talenti del panorama nazionale (Maniaci d’amore e Milena, Elisa Bottiglieri), ed alla contaminazione dei generi musica (teatro musicale) e gesto/movimento/danza danza (Factory). Parallelamente agli appuntamenti ufficiali potenzia uno dei punti di forza del progetto dello scorso anno, le attività collaterali che coinvolgono il territorio e il pubblico: due appuntamenti di Teatro dei Cittadini, il Gruppo Amapola di Monterosso in DRAGUT, ed il gruppo Gli SgaBellini di Casal Pusterlengo in PAROLE PAROLE PAROLE.
Il consueto appuntamento degli aperitivi con gli artisti ed eventi collaterali a cura di varie associazioni del territorio ed il progetto “Cos’è la Passione”. Nuove Terre si prefigura un vero progetto culturale capace di agire su più livelli, quello prettamente, artistico coinvolgendo professionisti di indiscusso talento e prestigio e quello sociale, che sa accogliere/coinvolgere il pubblico e dare unità e promuovere le realtà del territorio e le sue istanze in un ottica di rispetto dei contesti e di scambio reciproco; accogliendo e coltivando passione.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.