Bocconi avvelenati al Parco del Colombaio, la denuncia degli abitanti di Pegazzano

LA SPEZIA– Dopo episodi di intolleranza nei confronti degli animali a Pegazzano, un’abitante del quartiere ha diffuso questa petizione e sta raccogliendo firme per richiedere un’interpellanza in Consiglio Comunale.

Nel quartiere di Pegazzano si nota una situazione di estremo degrado ed è nata una guerra contro gli animali; si testimoniano insulti/minacce rivolte ai proprietari dei cani, anche se questi conducono i propri animali al guinzaglio e raccolgono puntualmente gli escrementi. L’ intolleranza si manifesta  soprattutto nei periodi in cui pista ciclabile e Colombaio vengono frequentati in maniera   maggiore da bambini e biciclette. La situazione è andata degenerando nel momento in cui si sono verificati episodi di avvelenamento da “boccone avvelenato” lungo la pista ciclabile che dalla zona di Pegazzano porta a Fabiano. Questi “bocconi avvelenati”, ancor peggio, sono stati sparpagliati nell’Area Cani ubicata all’interno del Parco del   Colombaio. Tale gesto ha portato, nel mese di giugno, all’ennesima morte di un cane. Nel referto  del Medico Veterinario si legge così “Morte per avvelenamento da stricnina”; inutile descrivere la straziante agonia dei cani avvelenati.

Le richieste  che seguono nascono anche dal fatto che è notoriamente saputo che l’Area dei Cani la sera è utilizzata da tossico dipendenti i quali lasciano siringhe per terra e oggetti inerenti.

Per tali motivi vi chiediamo:

1. Bonifica dell’Area Cani del Parco del Colombaio e della pista ciclabile inerente alla zona.

2. Illuminazione dell’Area dei Cani nel Parco del Colombaio per rendere il medesimo accessibile anche la sera, ma soprattutto per poter vedere eventuali pericoli per i cani e per le persone.

3.Posizionamento telecamere per un maggiore controllo dell’area e per dissuadere eventuali mal intenzionati.

La bonifica l’illuminazione e la video sorveglianza  comporterebbero  maggior sicurezza per adulti, bambini e cani.

 

 

 

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.