Appello per un bando pubblico trasparente e imparziale per la direzione artistica del Teatro Stabile di Genova

Lo scorso 5 giugno è stata resa nota la dichiarazione dell’attuale direttore del Teatro Stabile di Genova, Carlo Repetti, circa la sua volontà di rimettere il mandato al 31 dicembre 2014 invece che al 31 gennaio 2015. Nella stessa dichiarazione l’attuale direttore artistico ha aggiunto che,  d’accordo con il consiglio di amministrazione, sarà redatto un bando internazionale per il nuovo direttore, che possa subentrare il 1° gennaio e presentare al Ministero il primo piano triennale a febbraio 2015. La prospettiva di un bando internazionale è ovviamente una scelta largamente condivisibile, tuttavia non sono chiare le modalità con cui il bando sarà redatto, né è stato reso noto chi si occuperà di redigere questo bando internazionale, né quali saranno i criteri che conterrà al fine della selezione e neanche chi deciderà sui componenti della commissione chiamata a valutare le candidature che perverranno.

 Considerati i tempi stretti che intercorrono tra la fine dell’operato dell’attuale direttore (dicembre 2014), i necessari lavori della commissione, nonché la redazione del piano triennale da presentare a febbraio 2015 al Ministero, sembra urgente che il lavoro sia avviato. Eppure questa urgenza rischia di viziare il procedimento stesso e di peccare di scarsa trasparenza.

La finalità condivisibile è che tale bando garantisca un direttore, uomo o donna che sia, professionalmente riconoscibile da parte di una commissione di esperti super partes che rappresentino le varie anime del mondo del teatro e non interessi specifici, locali o settoriali, tantomeno politici. Considerati i tempi stretti per la progettualità triennale, è auspicabile che tale nomina sia affidata anche – ma non solo – in base alla presentazione di un progetto per il Teatro Nazionale che il Teatro Stabile di Genova si appresta a diventare. Un curriculum professionalmente adeguato, che attesti un’attività consolidata in ambito nazionale e internazionale potrebbe dare spazio a una direzione artistica al passo con i tempi e le evoluzioni del linguaggio teatrale, capace di interloquire anche con l’estero e aprirsi a eventuali progettualità nascenti sul territorio, ma anche da altri settori del mondo della cultura e delle arti a livello nazionale e internazionale.

Per rendere trasparenti le modalità del bando sarebbe necessario che si costituisse una commissione che vada al di là della visione esprimibile dal consiglio di amministrazione e che tenga conto di una realtà, il nuovo Teatro Nazionale, che si appresta ad avere un ruolo sempre meno legato a dinamiche locali e che dovrebbe agire in un contesto nazionale e internazionale per vocazione, relazionandosi anche con altri enti e istituti culturali.

Questa richiesta muove dalla convinzione che la cultura non dovrebbe essere gestita come affare privato, essendo essa un valore in sé, ma anche un potente mezzo di comunicazione e una fonte di ricchezza intellettuale ed economica non trascurabile rispetto a un largo e variegato indotto.

Il Teatro Stabile di Genova che, come altri Stabili italiani, si appresta a diventare Teatro Nazionale non deve e non può essere considerato una problematica locale ma può e deve segnare un cambiamento all’insegna della competenza e della trasparenza in un settore che troppo a lungo è rimasto legato a gestioni chiuse e a parametri obsoleti.

Invitiamo a firmare questa lettera aperta, rivolta alle istituzioni e ai componenti del consiglio di amministrazione dell’attuale Teatro Stabile di Genova, tutte e tutti coloro che credono la cultura un patrimonio necessario, da sostenere, proteggere e portare in primo piano come settore in cui si esprimono professionalità disparate e d’eccellenza che sappiano valorizzare l’esistente e proiettarsi verso il futuro uscendo da dinamiche di chiusura, conservazione e protezionismo.

Firma qua la petizione on line

http://www.activism.com/it_IT/petizione/appello-per-un-bando-realmente-internazionale-per-il-sar-teatro-nazionale-di-genova-fu-teatro-stabile-di-genova/60601

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.