MoVimento 5 Stelle: PD spezzino ambiguo e poco credibile

LA SPEZIA– Dopo la richiesta, da parte di alcuni esponenti del PD, di tornare indietro sulla declassificazione di Pitelli da SIN a SIR (notizia che, va ricordato, fu accolta con grande gioia da parte del sindaco Federici), interviene il MoVimento 5 Stelle, che diffonde una nota in cui scrive: “Una marcia indietro che avrebbe del comico, se la questione non fosse terribilmente seria! Ora si svegliano tutti, fulminati sulla via di Damasco, anche quelli che:
– non emisero un fiato quando il sindaco esultò dopo la declassificazione del SIN di Pitell;
– non spesero una parola di vicinanza alle Associazioni che ricorrevano contro la declassificazione del sito;
– non produssero alcun atto politico ufficiale quando la declassificazione del SIN di Pitelli era già nell’aria, ma anzi andarono a Pitelli a  farsi portavoce dell’assessorato all’ambiente e del sindaco ( Federici su Saturnia).

 C’era da “vendere” ai pitellesi il riempimento-bonifica di Saturnia, sito ormai, a quel punto, slegato dal SIN e pronto a ricevere FOS e “fanghi  verdi”. Il PD spezzino si conferma più che ambiguo sulla questione discariche, i suoi consiglieri poco credibili, inadeguati e solamente impegnati a non perdere troppi voti nelle zone “calde” del Levante arrivando pure a smentire loro stessi.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.