Fumo rosso, Enel precisa: impianto non in uso, nessun impatto sull'ambiente

LA SPEZIA– Riguardo alla fuoriuscita di fumo rosso dalla ciminiera della centrale Enel “Eugenio Montale” del 16 giugno u.s., a seguito dell’esposto del Comitato Speziaviadalcarbone, Enel ha diffuso una nota in cui precisa che “l’impianto non era in esercizio e pertanto non si tratta di  fumi da combustione, ma di una modesta quantità di polvere fuoriuscita in fase di equilibratura e manutenzione dei ventilatori che non determina impatti sull’ambiente“. Individuate immediatamente le cause dell’evento, Enel ha subito messo in atto e necessarie azioni correttive per prevenire il ripetersi dello stesso. Il colore rosso, infine, conclude Enel, “è riconducibile all’effetto ottico causato dalla particolare illuminazione del tramonto oltreché probabilmente ad una sovraesposizione e saturazione cromatica delle riprese medesime, come desumibile anche dalla colorazione innaturale del camino di Centrale“.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.