Marina del Canaletto-Autorità Portuale, l'avvocato Granara spiegherà la sentenza mercoledì 18

LA SPEZIA– Mercoledì 11 giugno il Tar Liguria ha dato ragione all’Autorità Portuale contro alcuni concessionari della Marina del Canaletto (articolo). Tre giorni dopo l’avvocato ricorrente, Daniele Granara, ha scritto un comunicato stampa in cui dichiara che i ricorrenti hanno preso atto  della decisione “con sorpresa“, in quanto lo stesso Tribunale, nei mesi scorsi, nella fase cautelare aveva dato ragione ai concessionari, riconoscendo che non pareva esservi “corrispondenza funzionale e quantitativa tra gli spazi offerti per la ricollocazione del concessionario e quelli attualmente occupati“. Inoltre le concessioni dei ricorrenti sono prorogate fino al 31 dicembre 2020, in quanto esiste un decreto legge che ha prorogato le concessioni demaniali marittime con finalità ludico-ricreative.

L’avvocato Granara spiegherà più diffusamente la sentenza mercoledì 18 giugno, alle ore 21:00, presso la Società “La Vela” al Canaletto.

Il Coordinamento dei Quartieri del Levante, attraverso una nota stampa, fa sapere che è certo il ricorso al Consiglio di Stato e lancia una “stilettata” al Capo di Gabinetto del Sindaco, Andrea Montefiori, che ha espresso la sua “soddisfazione” per l’esisto del giudizio. “Non ci meraviglia che Montefiori, conosciuto per la sua zelanteria e il suo appiattimento di parte” si sia espresso in questo modo, “entusiasta di una sentenza che ha rigettato i ricorsi dei lavoratori, che dovrebbero essere tutelati dalle istituzioni”, che si rendono “complici di un’Autorità Portuale che ha anche il vizietto di rispettare poco le leggi“.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.