Quartieri del Levante: Calata Paita poteva essere usata già da tempo per le navi da crociera

LA SPEZIA– Calata Paita poteva già essere utilizzata da tempo per le navi da crociera se non fosse per i ritardi causati dall’Autorità Portuale che non ha spostato gli impianti per le merci varie e alla rinfusa né ha ampliato come dovuto la banchina. Facendo il solito “pasticcio all’italiana” hanno penalizzato per ben 8 anni la destinazione d’uso per la crocieristica di Calata Paita già pronta per l’uso con un fondale di banchina di circa 14 metri. Quindi l’Autorità Portuale,non avendo fatto partire il Piano Regolatore Portuale, strumento urbanistico di legge, naturalmente con la complicità del Comune di La Spezia, che invece di garantire come avrebbe dovuto essere,la legittimità del P.R.P. ha appoggiato l’A.P. Certo che il turismo resta penalizzato ma è facile determinare la responsabilità delle istituzioni e la superficialità del modo in cui le leggi vengono rispettate. E’ certamente paradossale che un direttore della Confartigianato, ed altri come lui, considerino “professionisti del no” coloro che ricorrono alla magistratura per costringere chi dovrebbe farlo,visto il ruolo che ricopre,a far rispettare le leggi ed i loro diritti. Dovreste invece consigliare a questi cittadini a chi rivolgersi per non essere vessati  nei loro diritti e per ottenere la difesa della loro salute. Certo non ai partiti che si sono dimostrati poco credibili,certo non alle Istituzioni che non sono esempi eclatanti di serietà e che considerano la partecipazione per costruire il futuro della nostra città di mare, come un intralcio a ciò che i poteri forti vogliono fare. I cittadini del Levante, come tutta la città, sono disponibili, senza pregiudizi, al passaggio partecipativo, passaggio che in tutti questi anni l’A.P e la giunta comunale, Sindaco in testa, hanno sempre negato.  A nostro parere molti dovrebbero evitare di essere “scagnozzi”, ma dovrebbero a loro volta battersi per sollecitare la trasparenza e il rispetto delle regole, perché senza queste due cose fondamentali le sacche di resistenza si amplieranno sempre di più.

(Il Coordinamento dei Quartieri del Levante)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.