Convocazione degli Stati generali della cultura il 13 giugno con Federici, Ratti, Alinghieri e Basile

LA SPEZIA- Si terranno venerdì 13 giugno  alla Spezia presso il Centro Allende, dalle 10 alle 20 gli Stati Generali della Cultura. Un momento di approfondimento e di appropriazione sui contenuti della programmazione culturale. Si tratta di un’ occasione in cui l’istituzione per i Servizi Culturali e l’assessorato per i rapporti inerente offrirà alla città e, in particolare, all’articolato tessuto di operatori e realtà associative interessate un momento di approfondimento e di appropriazione circa i contenuti della nostra programmazione culturale.

I lavori della giornata saranno aperti alle 10 dai saluti del Prefetto della Spezia Giuseppe Forlani, dell’assessore regionale della cultura Angelo Berlangeri, del presidente della Fondazione Carispe Matteo Melley e del presidente della Fondazione Palazzo Ducale di Genova, Luca Borzani. A seguire  le introduzioni del presidente dell’istituzione Roberto Alinghieri  e della direttrice Marzia Ratti. I lavori si articoleranno in tre sezioni dedicate ai seguenti temi: “Il futuro del sistema bibliotecario pubblico” (ore 11;); “Dal museo di conservazione al museo aperto – punti di vista ed esigenze” (ore 15,30); “Prospettive sull’offerta pubblica teatrale e sulla programmazione dello spettacolo  e della musica” (ore 17). I lavori si concluderanno con l’intervento di Luca Basile assessore ai rapporti con l’istituzione per i Servizi Culturali e Massimo Federici sindaco della Spezia.

Alle tre  sessioni parteciperanno esperti di primo piano a livello nazionale nei vari settori,  che approfondiranno le linee generali su cui oggi si cimenta l’iniziativa pubblica e il complesso del lavoro intellettuale circa i vari aspetti dell’attività culturale. A questo appuntamento il Comune della Spezia è giunto con un ampio lavoro di coinvolgimento degli operatori di settore e delle associazioni, sia con riunioni specifiche che plenarie (attualmente in corso), e sulla scorta del documento generale scritto recependo le esigenze emerse in tali occasioni di confronto.

La giornata degli “Stati Generali” potrà configurare un’occasione di valida acquisizione di strumenti e di confronto pubblico che preceda l’avvio della costruzione – la quale in quella sede troverà la più dettagliata ed ufficiale indicazione –  del “forum cultura” del Comune della Spezia. In esso operatori, associazione, esponenti del ceto intellettuale spezzino potranno trovare un ambito di partecipazione costante in cui verificare di continuo, attraverso riunioni e momenti di studio appositi periodicamente convocati, opportunità, limiti, esigenze e prospettive dell’iniziativa pubblica sul tema culturale.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.