Europee 2014, primi risultati: vola il PD, calano le forze di centro-destra

LA SPEZIA– Le urne sono chiuse da poco più di due ore e gli scrutini sono ancora in fase di svolgimento, ma già si delinea lo scenario post-elettorale. Il PD si conferma ampiamente primo partito d’Italia; i primi dati del Ministero dell’Interno lo danno oltre il 40%, con un clamoroso distacco sul secondo partito, il MoVimento 5 Stelle che, al momento, supera di poco il 21%. A seguire Forza Italia intorno al 15%, la Lega che oscilla tra 5% e 6%, poi la “sorpresa” Tsipras che, forse alla luce della vittoria greca, supererebbe lo sbarramento del 4%, così come il Nuovo CentroDestra.

A un soffio dalla soglia, per ora, Fratelli d’Italia. Percentuali decisamente lontane dal quorum per tutti gli altri partiti.

Dati nazionali: elezioni.interno.it

La Spezia rinnova la fiducia al partito che la guida: il PD in città è dato addirittura al 48% . Risultato più alto anche per M5S e Lista Tsipras, nettamente peggiore per le forze di centro-destra.

Dati spezzini: elezioni.interno.it/laspezia

Cala l’affluenza: 60,47% dato spezzino, 58,55% dato nazionale. Confermate le previsioni dei sondaggi delle settimane scorse, che davano gli astenuti intorno al 40%.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.