130 persone per Operazione Mare Pulito 2014

PORTOVENERE– Centotrenta persone impegnate nella pulizia del mare e della costa, tra cui trenta subacquei e quaranta bambini delle scuole, quaranta volontari della Pro Loco ad assicurare la “logistica”, due grosse imbarcazioni, una decina tra gommoni ed imbarcazioni minori, sette mezzi a terra e tanta buona volontà. Sono questi i numeri che hanno dato vita all’ultima edizione di Operazione Mare Pulito 2014, cioè la grande manifestazione organizzata dalla ProLoco graziotta per ripulire la costa, i fondali e il litorale della più bella baia naturale della Liguria. Dopo quasi quattro ore di lavoro dal mare e dalla costa sono state tolte più di undici tonnellate di materiali inquinanti, un quantitativo che ha riempito un container ed una bettolina. Plastica, rottami di ogni tipo, legname, gomme di auto e di camion e poi tre imbarcazioni, due delle quali ancora con il motore installato a poppa.

È stato, ancora una volta, un sabato diverso per il borgo delle Grazie (“città dei palombari”), un paese di marinai, subacquei e maestri d’ascia legato a filo doppio alla cultura marinaresca più classica. Sotto la regia della ProLoco, in vista dell’estate, una vera task force di uomini e mezzi ha dato una seria ripulita alla costa ed al fondale marino. Quella di quest’anno è stata poi un’edizione speciale perché al termine delle operazioni in mare la pineta sul mare si è trasformata in una speciale sala conferenze dove è stato presentato il libro “Palombiro…pagine dal fondo” scritto dal giornalista spezzino Leonardo D’Imporzano e dedicato agli uomini del reparto palombari della Marina Militare.

Se lo scorso anno oltre un centinaio di volontari, tra persone a terra ed operatori subacquei, avevano realizzato alle Grazie una delle più imponenti operazioni di pulizia e bonifica ambientale che si siano mai svolte nel golfo spezzino in questi ultimi anni, quella di quest’anno è stata un’operazione esaltante, sia per la forte presenza di uomini e mezzi, sia per il fantastico esempio che hanno dato i bimbi delle scuole, tra i primi ad arrivare e sicuramente i più attivi. Dal mare anche quest’anno è veramente uscito di tutto, dalle batterie agli estintori ed ai copertoni, da materiali plastici di ogni tipo e fattura a rottami ferrosi, per poi arrivare ai relitti di barca. Ma il lavoro non era concluso, sul fondo della baia naturale più grande del golfo spezzino ci sono ancora tanti scafi affondati che pian piano stanno degradando sino a tornare, sotto forma di pezzi di vetroresina, a galla e sulle spiagge. E poi rottami, cordame, cordame ed inquinanti di ogni tipo. Per questo quest’anno la ProLoco delle Grazie ha già annunciato di voler organizzare un intervento ancor più massiccio.

Il lavoro di quest’anno ha evidenziato purtroppo la scarsa educazione di molti, infatti in mare e lungo la costa è stato trovato ancora di tutto, anche più di quello recuperato nelle scorse edizioni, comprese dalle barche affondate sino ad arrivare a rifiuti di ogni tipo. Questo non ci scoraggia, anzi noi siamo sempre pronti a garantire un intervento importante per il nostro golfo e per i bimbi che l’estate su quelle spiagge e in questa costa ci vivono _ ha commentato Giovanni Pegazzano presidente della Pro Loco delle Grazie _ alla fine sono stati riempiti un container ed una stiva di un pontone, tonnellate e tonnellate di materiale che avrebbe inquinato il mare per anni e il lavoro dei bambini è stato esempio per tutti”.

Questi gli enti e le associazioni che hanno garantito anche quest’anno la partecipazione all’evento con personale e mezzi:

Comune di Porto Venere, Marina Militare con i palombari del ComSubIn, Autorità Portuale della Spezia, Volontari Protezione Civile di Porto Venere, Gruppo operai comunali, Porto Venere Servizi Portuali e Turistici Srl, Polizia di Stato Centro Nautico e Sommozzatori, Pubblica Assistenza Croce Bianca Le Grazie, Sepor, Velagiovane, Marine Engineering, PortoVenere Itticoltura, Gruppo Sub Ospedale e i tanti volontari del borgo e della costa con in testa i bimbi delle scuole.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.