FuoriLuogo Festival: quando l’Europa incontra la campagna astigiana

SAN DAMIANO D’ASTI– Dal 13 al 15 giugno San Damiano d’Asti ospiterà il FuoriLuogo Festival, un evento di respiro internazionale, che presenterà le migliori tendenze letterarie, artistiche e musicali del momento.

Grazie all’associazione culturale Officine Carabà, questo paese dell’alto Monferrato si trasformerà per qualche giorno in ‘una vera e propria cittadella dell’arte,  per un’esperienza a 360 gradi con eventi e mostre che si snoderanno per le sue vie e piazze’.

Ogni sera il ricco programma musicale porterà sul palco alcuni dei più interessanti talenti dello scenario internazionale e due delle giovani band italiane che più si stanno distinguendo nella ricerca di un sound che riesca a superare i confini nazionali.

Venerdì 13 (sfidando la tradizionale scaramanzia) la serata sarà animata da Y’akoto, giovane cantante tedesca di origini ghanesi, che con la sua voce modernamente antica ha già conquistato Germania e Francia, e che con il singolo Without You ha invaso le radio italiane. Il suo concerto verrà aperto dai giovanissimi Foxhound, band italiana che miscela abilmente new wave, dub, funk ed electro.

Sabato 14 sarà dedicato al songwriting con gli italiani Green Like July e i neozelandesi The Veils. Due gruppi che condividono l’idea della frontiera americana intesa come luogo della mente.

La serata di domenica 15 sarà interamente dedicata a Wallis Bird, cantautrice irlandese e principessa ribelle del folk, nata durante le rivolte che misero a ferro e fuoco Londra nel 2011.

Gli incontri pomeridiani avranno come ospiti Giuseppe Culicchia, autore di diversi romanzi di grande successo, Paul Lynch, autore irlandese del momento, e Sveva Sagramola, conduttrice di ‘Geo&Geo’.

Paese ospite dell’edizione 2014 sarà la Norvegia, con il progetto Norvegian Wood. A rappresentare il Paese scandinavo saranno gli scrittori norvegesi Erlend Loe, autore di culto in tutta Europa e per la prima volta in Italia, e Johan Harstad, uno dei più importanti talenti della letteratura scandinava, oltre all’artista Ida Frosk, che  con le sue opere di food art sta ricevendo moltissima attenzione in tutta Europa.

Spazio importante sarà dato allo sport, attraverso una serie d’incontri durante i quali i giornalisti di Sky Sport, Elena Pero, Francesco Pierantozzi e Nicola Roggero dialogheranno con vari atleti.

E dato che ci troviamo in uno dei territori più famosi per la qualità del cibo e per i suoi vini pregiati, è inevitabile porre attenzione all’offerta enogastronomica: ogni sera dalla Proloco di San Damiano proporrà uno speciale ‘Fuori Menu’, e con ‘Asti Hour’ e ‘Barbera Lounge’ si potranno gustare cocktail a base di Asti D.o.c.g. e ci si potrà lasciare guidare in un viaggio attraverso la Barbera d’Asti D.o.c.g.

Un festival che vuole stimolare la curiosità di un pubblico aperto alla scoperta di uno scenario culturale internazionale, ma che allo stesso tempo cerca di coinvolgere la comunità attraverso alcune iniziative benefiche (una campagna di sostegno al Canile Municipale di Asti e una a favore di Dynamo Camp, al fine di poter donare una sedia a rotelle per i loro piccoli assistiti) e di valorizzare un territorio con un’identità ricca e forte.

Per maggiori informazioni: www.fuoriluogofestival.com

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.