Parcheggi selvaggi: di sera il Codice della strada non è più valido?

LA SPEZIA– Negli ultimi tempi, complici vari cantieri e posti auto levati ai cittadini a causa del nuovo polo crocieristico, parcheggiare in centro è diventato sempre più problematico, soprattutto di sera e nel fine settimana, quando nei vari locali spezzini si riversano tantissime persone. Le auto, quindi, vengono lasciate ovunque: prima di tutto sui marciapiedi di Via Gramsci, rendendo difficoltoso il passaggio dei pedoni, ma soprattutto (e qui la cosa ha del clamoroso) anche in Corso Cavour, quasi sotto i portici davanti a Zara, in quella che teoricamente è zona pedonale. Anche Piazza Cavour diventa zona di transito e di parcheggio.

Via Gramsci

In questi giorni se n’è parlato su Facebook e come al solito gli spezzini si sono divisi: da una parte c’è chi, condannando quest’andazzo del parcheggio selvaggio e  chiedndosi e perché non vengano rispettate le regole di base del Codice della strada, invoca l’intervento dei vigili e dall’altra chi mette in luce l’aspetto positivo della cosa, ossia la grande presenza di gente in una città che fino a qualche anno fa di sera era praticamente deserta e, quindi, trova giusto che non vengano erogate multe.

I portici davanti ai magazzini Zara

Sicuramente è bello vedere la città più viva rispetto al passato, è bello che gli spezzini rimangano qui anziché fuggire in massa a Sarzana o in Versilia ed è vero che trovare posto per le auto è sempre più complicato, ma forse si potrebbero trovare soluzioni alternative, in modo da non ridurre la città a una vera e propria giungla.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.