Spezia, una vittoria per continuare la corsa playoff

Spezia-Varese-2-1

 

SPEZIA (4-4-2): Leali 6,5; Baldanzeddu 6, Lisuzzo 6, Magnusson 5,5, Migliore 6; Schiattarella 6, Sammarco 6,5, Gentsoglou 6 (1’ st Appelt 7), Culina 5,5 (27’ st Scozzarella 6); Ferrari 6, Ebagua 6 (37’ Bellomo 6). (Valentini, Madonna, Seymour, Carrozza, Catellani, Orsic). All.: Mangia.

 

VARESE (4-4-2): Bastianoni 6; Fiamozzi 6, Rea 5, Ely 6, Grillo 6; Zecchin 6,5, Corti 6, Blasi 5,5 (39’ Damonte 6), Oduamadi 6 (18’ st Forte 5,5); Bjelanovic 5,5 (9’ st Trevisan 5,5), Momentè 6. (Milan, Calil, Cristiano, Di Roberto, Barberis, Laverone). All.: Sottili.

 

 

ARBITRO: Mariani di Aprilia 6.

 

MARCATORI: 14’ Momentè (V); 20’ Ebagua (S); 47’ Ferrari su rig. (S);

 

NOTE: Spettatori 5600 circa di cui 1231 paganti (4300 abbonati). Terreno scivoloso per la pioggia iniziata dal primo pomeriggio. Serata fresca e piovosa. Ammoniti: Zecchin, Sammarco, Magnusson, Ebagua, Lisuzzo, Baldanzeddu, Schiattarella. Espulso per gioco falloso Rea al 9’ st. Angoli: 6 a 3. Recupero: 2’; 4’.

Quanti ex in campo per Spezia-Varese  tra giocatori, tecnici e dirigenti. Gli aquilotti con la vittoria di questa sera mantengono intatte le speranze di poter accedere ai playoff ma sarà davvero una bagarre sino alla fine, visto i risultati e l’equilibrio che regna in questo finale di campionato.

Mister Mangia ha schierato  il classico 4-4-2 con in avanti la coppia Ferrari e l’ex Ebagua. Nel Varese in panchina il tecnico, ex calciatore  aquilotto, Sottili ha dovuto  rinunciare allo squalificato bomber Pavoletti.

La gara parte subito forte per i padroni di casa, ma è il Varese ad andare in vantaggio al 14’ su una distrazione della difesa aquilotta: Momentè segna di testa su assist di Oduamadi che trova completamente fuori tempo la retroguardia spezzina. La formazione di mister Mangia non si perde d’animo e riesce in pochi minuti a riprendere il match: al 20’ un missile calciato da fuori area di Sammarco prende la traversa e rientra in campo con Bastianoni battuto; abile e opportunista Ebagua che segna sotto porta. Adesso la gara è nuovamente equilibrata: lo Spezia gestisce meglio il possesso palla, mentre i lombardi sono più rapidi pronti a ripartire in velocità, mettendo non poco, in difficoltà la difesa aquilotta. Al 23’ Zecchin dalla destra mette in mezzo un traversone rasoterra ma Momentè in area non riesce ad agganciare la sfera e l’azione sfuma. Al 44’ ancora il Varese è pericoloso con Zecchin che da una punizione sulla destra, in area per poco non inganna Leali che non riesce a bloccare la sfera ma nessuno riesce a cogliere l’occasione e la difesa spezzina in affanno libera. Ma le emozioni non sono finite perché è tutto un finale mozzafiato. Al 46’ Rea mette a lato di poco sugli sviluppi di un calcio d’angolo lombardo. Dall’altra parte lo Spezia in mischia con Lisuzzo trova pronto alla ribattuta Bastianoni e nel calcio d’angolo successivo ecco l’azione del calcio di rigore con l’atterramento di Gentsoglou. Dal dischetto trasforma Ferrari e così si va al riposo con gli aquilotti in vantaggio 2-1.

Nella ripresa succede poco o niente. Nello Spezia si vede Appelt al posto dell’infortunato Gentsoglou; nel Varese ecco il fattaccio al 8’ quando per un brutto fallo quAanto ingenuo Rea stende Ferrari che puntualmente il direttore di gara espelle dal campo. Mister Sottili corre ai ripari inserendo Trevisan al posto di Bjelanovic ma è lo Spezia a soffrire seppur in superiorità numerica, non trovando la via della rete che le permetterebbe la sicurezza del match. Il Varese si fa pericoloso  al 31’ con Momentè che trova Leali alla pronta ribattuta in angolo. Al 36’ ancora ospiti pericolosi in mischia, ma è ancora bravo Leali a sventare la minaccia. Infine Ferrari per lo Spezia al 43’ mette di testa a lato dopo un cross dalla sinistra di Migliore. Lo Spezia vince soffrendo ma il Varese non ha per niente sfigurato anche in inferiorità numerica ma la classifica continua a impensierire visto il trend negativo di queste ultime giornate. Confortante la prestazione dei ragazzi di mister Sottili; in casa Spezia una vittoria per continuare a sperare con l’appoggio di tutto l’ambiente come dirà in conferenza stampa il direttore sportivo Romairone.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.