Consiglio Comunale: approvato il Bilancio 2013

Questa sera il numero legale c’era, seduta del Consiglio valida. Pochi assenti, tutti giustificati. All’ordine del giorno c’era l’approvazione del bilancio dell’anno 2013. Era importante, la seduta di stasera; in caso fosse saltato nuovamente il Consiglio, per la giunta Federici sarebbe scattato il commissariamento. A leggere l’interminabile rendiconto è stato l’assessore Alessandro Pollio: a causa della complessità dell’argomento, della lunghezza dello scritto e del ridotto tempo a disposizione (nonostante qualche minuto in più concesso) non si è capito quasi nulla, come è stato rilevato dal consigliere Luigi De Luca. Poco male: come sempre, nessuno o quasi stava ad ascoltare.

Assessori e consiglieri, infatti, ritenevano più interessante chiacchierare tra loro (anche alle spalle del collega di partito che faceva il suo intervento), leggere il giornale o armeggiare con il telefonino. Pochi interventi: toni entusiastici dalla maggioranza, critici dall’opposizione. Si va velocemente al voto: la maggioranza compatta vota a favore, l’opposizione vota contro, il consigliere Alessandro Laghezza parla cinque minuti per dire che si astiene (lo fa spesso, per cui la sua dichiarazione di voto scatena qualche risatina e battutina). Il bilancio, quindi, è approvato: i conti sono a posto, non c’è alcun problema e va tutto benissimo.

Le prossime convocazioni sono per lunedì 5 e mercoledì 7 maggio, per discutere sulle proposte di Bilancio del 2014.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.