Le Card multiservizi del Parco Cinque Terre

Si è svolta oggi pomeriggio, presso la sede dell’Ente Parco a Manarola, la conferenza stampa di presentazione delle nuove Card Multiservizi  del Parco Cinque Terre, frutto del rinnovato accordo con Trenitalia S.p.A., alla presenza di Enrico Vesco, Assessore ai Trasporti della Regione Liguria, Vittorio Alessandro, Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre, ed Enrico Melloni, Direttore Regionale di Trenitalia. S.p.A.

La formula già collaudata della Carta Servizi Cinque Terre Card – nata nel 2001 al fine di gestire flussi turistici internazionali in crescente aumento – sarà arricchita e al contempo semplificata, con nuove opportunità per rendere ancora più esperienziale il soggiorno nel Parco Cinque Terre. Due le tipologie di card che, a partire dal 1 maggio 2014, saranno acquistabili presso i centri visita presenti nelle stazioni ferroviare e nei borghi: la Cinque Terre Card Treno MS, frutto della rinnovata convezione con Trenitalia S.p.A., e la Cinque Terre Trekking Card.

Un momento della Conferenza Stampa                                                                                                Un momento della Conferenza Stampa

In armonia con le finalità dell’Ente di promuovere un turismo sostenibile e attento alle peculiarità del territorio, ecco le novità introdotte: la navigazione ad internet WI-FI negli Hot Spot del Parco; la partecipazione al ricco calendario di escursioni con guide ambientali e turistiche alla scoperta della rete sentieristica e delle aziende vitivinicole dove si producono i famosi vini Cinque Terre DOC; la partecipazione ai laboratori del Centro di Educazione Ambientale del Parco; il potenziamento dei collegamenti ferroviari. “Nonostante le avverse condizioni meteo e contrariamente ai timori di un calo di presenze, già nei primi 20 giorni di Aprile 2014 si è riscontrato un aumento del 40% delle vendite delle Cinque Terre Card, rispetto al solito periodo nel 2013 – ha sottolineato il Presidente del Parco Cinque Terre, Vittorio Alessandro.

Sono estremamente positivi i segnali della stagione turistica delle Cinque Terre che si accingono a varare la nuova convenzione con Trenitalia, associandola a nuovi servizi per una più sicura percorribilità dei sentieri”. Attraverso le entrate provenienti dalla vendita delle Carte, l’Ente Parco riesce a supportare le Amministrazioni Comunali, oltre che nell’erogazione dei servizi, anche negli interventi di mitigazione del rischio sull’assetto idrogeologico. L’impegno dell’Ente Parco – aggiunge il Presidente Alessandro – è rendere le Card sempre più capaci di evolversi in armonia con le esigenze di un territorio complesso e di un turismo “intelligente”, capace cioè di rendere il visitatore protagonista e consapevole di un progetto di gestione ambientale integrata”. Importanti le novità che riguarderanno i collegamenti ferroviari al servizio delle Cinque Terre. “Il rinnovo dell’accordo, a cui Trenitalia crede molto, permette di offrire un modalità di spostamento da una località all’altra economica e vantaggiosa soprattutto dal punto di vista ambientale, essendo il treno il mezzo ecologico per eccellenza, rispettoso ed amico dei luoghi che attraversa. – Ha dichiarato, Enrico Melloni, Direttore Regionale di Trenitalia S.p.A.

Il 2 maggio, in vista del maggior afflusso di visitatori Trenitalia, aggiunge il Direttore Melloni- su richiesta della Regione Liguria, ha potenziato l’offerta con 14 treni in più rispetto a quanto previsto in orario, equiparando l’offerta ad un giorno festivo. Dal prossimo cambio orario, previsto per il 15 giugno, gli attuali collegamenti Monterosso-La Spezia/Sarzana allungheranno il loro percorso proseguendo fino a Levanto che diventerà la stazione capolinea di 11collegamenti diretti fino a Monterosso o Sarzana”.

(Comunicato Stampa Ente Parco)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.