“Corso di umanizzazione” al reparto di Pediatria e Neonatologia del Sant’Andrea

Il 16 aprile è iniziato , presso la Struttura Complessa di Pediatria e Neonatologia della nostra città al S.Andrea, il secondo anno del “Corso di umanizzazione: prospettive relazionali“. Il corso è dedicato al personale Medico ed Infermieristico della Pediatria e della Neonatologia e prevede, nel corso di 4 anni, di essere esteso a tutto il personale del reparto.
Questo progetto prevede riunioni di gruppo per 1 anno tra personale del reparto e Psicologi con formazione specifica nella relazione pediatrica e materno-infantile all’interno dell’ospedale – dice il professore Stefano Parmigiani Direttore della Pediatria e Neonatologia – e la presenza, per alcune ore settimanali, dello psicologo in reparto a disposizione dei genitori. Lo scopo e’ quello di migliorare l’assistenza attraverso una migliore conoscenza di se stessi, dei meccanismi relazionali messi in atto con i pazienti ed i colleghi, facilitando quindi sia la comunicazione che l’alleanza terapeutica, e quindi la cura del bambino. Si pensi quanto sia importante sedare le ansie di un genitore, la paura del bambino o, in altri casi , dare la comunicazione corretta di una malattia grave e/o cronica. Il genitore ed il bambino che comprendono piu’ correttamente il percorso diagnostico- terapeutico non solo collaborano di piu’, ma avendo la percezione della presa in carico si affidano al personale sanitario facilitando il percorso di cura e manifestando maggiore soddisfazione a posteriori per le cure ricevute. Quindi un vantaggio globale:per il paziente e la famiglia in primis, per i sanitari e per la struttura ospedaliera“.

La formazione dura 1 anno per ogni gruppo di sanitari individuati/anno ed e’previsto che tutto il personale della Pediatria e Neonatologia sara’ formato nel giro di 4 anni. Il Corso, per il quale e’ calcolato un costo globale di circa 30.000 € in 4 anni, e’ finanziato dalla ONLUS Amici della Pediatria della Spezia (Presidente Signor Attilio Noletta) che da anni supporta iniziative della Pediatria. E’ stato possibile l’organizzare i due anni di corso grazie al contributo dei gentili: signori Borracchia, del presidente dello Spezia Calcio, dottor Gabriele Volpi, la società Arci Pianazze, La “CURVA FERROVIA” dello Stadio di La Spezia, l’avvocato Francesco Rondini per l’organizzazione di una serata di beneficenza.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.