Spezia, il dopo Siena

Mister Mangia commenta così la vittoria: “Una vittoria da Spezia, sofferta ma importante. Qualche problema muscolare con i ragazzi mi ha costretto a decidere alcune sostituzioni e allora ho preferito tenere la squadra equilibrata. Bellomo per me è una risorsa da tenere vicina alla porta. Il Siena è stato molto ordinato impiegando tanta corsa e avendo un atteggiamento importante, complimenti agli avversari. Noi però abbiamo giocato con molta generosità. La più bella cosa stasera è stata quella di vedere l’atteggiamento che i nostri tifosi avevano sugli spalti. Ci tenevano tanto a vederci vincere, come noi del resto. E’ vero che ci sono state poche occasioni, entrambe le formazioni meritavano il risultato pieno. Poteva essere una ripartenza o una palla inattiva a risolvere il match e così è stato. Non è un caso se col 4-4-2 siamo più equilibrati, in questo momento è quello che preferisco, forse è la soluzione che ci permette di essere più equilibrati in campo – prosegue il Mister – Poi la differenza la sempre l’interpretazione, ora dobbiamo dare continuità. Sappiamo i nostri riferimenti, e dobbiamo essere bravi ad avere l’abnegazione e la forza per poter spingere sull’acceleratore.

Abbiamo cambiato tutti insieme qualche chip nelle nostre teste, io comunque ripeto che questa squadra ha sempre dimostrato, a volte si a volte no, tutto l’impegno messo in campo. Le partite le dobbiamo interpretare tutte così, la prossima è sempre quella più importante. Adesso riposiamoci tutti quanti e da lunedì prossimo prepariamo la prossima gara. L’entusiasmo non deve diventare presunzione, per noi è importante, deve essere il nostro carburante ma dobbiamo essere sempre equilibrati. Questa sera ho visto 7000 persone insieme per un unico obiettivo. Non parlo mai dei singoli ma stasera voglio ricordare Leali che ha fatto tante parate importanti, se lo merita”.

Mister Beretta (Siena) ha commentato la prestazione della sua squadra: ”Perdere una partita così è allucinante, pareggiarla lo stesso. Abbiamo subito un solo tiro in porta e abbiamo perso. Mi dispiace davvero tanto, perdere una partita così, soprattutto per i ragazzi. Non se lo meritavano, positiva invece la prestazione, pazienza. Ci teniamo la prestazione, che è stata importante, ma i ragazzi questa sera hanno sbagliato forse troppo. Rosseti ha fallito un’occasione da rete peccato, è giovane e la crescita passa anche da queste esperienze. Sono orgoglioso per questo gruppo fatto di uomini veri; venire a giocare qui e fare questa prestazione significa  che c’è personalità nel gruppo. La squadra mi è piaciuta molto, quindi dobbiamo continuare su questa strada, sappiamo che abbiamo diversi problemi fuori dal campo. Per me  rimane un campionato equilibrato con il Palermo fuori concorso; il bello del campionato di serie B è anche questo equilibrio. La condizione atletica farà per me la differenza, soprattutto quando si giocheranno giornate col caldo”.

Leali (nella foto) ha commentato la gara: “Nelle ultime partite in trasferta eravamo riusciti a non subire gol, e questa sera finalmente ci siamo riusciti anche al Picco. La più difficile parata è stata quella sul colpo di testa quello di Rosseti.  Fa piacere ricevere i complimenti del mister, anche se dobbiamo sempre parlare di gruppo. Sono contento di essere seguito dai tecnici di altre squadre, ma devo pensare solo al campionato attuale, ora pensiamo a Empoli, un’altra finale”.

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.