Spezia, espugnato il “Picco”

Spezia-Siena-1-0

 

SPEZIA (4-4-2): Leali 7,5; Baldanzeddu 6,5, Lisuzzo 6, Magnusson 6, Migliore 6,5; Culina 6 (7’st Schiattarella 6), Sammarco 6,5, Gentsoglou 6, Scozzarella 6,5 (17’st Orsic 6); Ebagua 6, Gianneti 6 (31’st Bellomo 7). (Valentini, Ashong, Seymour, Carrozza, Ferrari, Catellani). All.: Mangia.

 

SIENA (3-4-3): Lamanna 6; Matheu 6 (39’ st Jordà Ruiz sv), Belmonte 7, Ceccarelli 6; Angelo 6,5, Pulzetti 6 (41’ st D’Agostino 6), Valiani 6, Feddal 6; Rosina 6,5, Rosseti 5,5, Spinazzola 5,5 (19’st Fabbrini 5). (Farelli, Bedinelli, Scapuzzi, Morero, Schiavone, Cappelluzzo). All.: Beretta.

 

 

ARBITRO: Gavillucci di Latina 5,5.

 

MARCATORI: 38’ st Bellomo (S).

 

Note: Spettatori 7000 circa di cui 2584 paganti (4300 abbonati). Terreno in perfette condizioni. serata fresca cielo sereno. Ammoniti: Migliore, Schiattarella, Valiani, Sammarco, Bellomo. Angoli: 4 a 3. Recupero: 0’; 4’. In curva Ferrovia sciopero del tifo per il primi 15’ contro le sanzioni disciplinari nei confronti dei tifosi a Cesena e le multe ai tifosi nella partita precedente al “Picco”.

Finalmente lo Spezia torna a vincere al “Picco” e lo fa contro il Siena dai problemi societari che senza penalizzazioni sarebbe secondo in classifica, dietro solo al Palermo capolista. Mister Mangia conferma la stessa formazione che ha sbancato il “Manuzzi” la scorsa settimana con lo stesso modulo. Due ex a maglia invertita nel confronto del girone di andata: il senese doc Giannetti in maglia aquilotta e il difensore centrale Ceccarelli nella formazione toscana.

Squadre ben equilibrate che si equivalgono nei primi minuti, anche se i padroni di casa sembrano migliori che in altre prestazioni tra le mura di casa. Al 10’ Scozzarella a botta sicura in area di rigore si scontra contro il muro difensivo ospite. Risponde il Siena con lo sgusciante Rosina che al 16’ impegna Leali. Al 17’ sugli sviluppi di un angolo Ebagua di tacco per poco non sorprende Lamanna che si ritrova la sfera tra le mani. Il Siena controlla le giocate aquilotte e al 30’ si fa pericoloso con Spinazzola che da buona posizione mette a lato dopo una buona discesa in contropiede. Lo Spezia prima della fine del primo tempo avrebbe anche l’occasione per andare in vantaggio ma non ci riesce: al 37’ una buona discesa sulla corsia di destra di Culina serve Giannetti che di prima intenzione tira verso la porta senese ma la sfera è di poco alta sopra la traversa.

La ripresa è più pimpante del primo tempo. Al 3’ Belmonte per poco non combina il “patatrac”, consegnando la palla a Ebagua che all’ultimo istante viene anticipato dalla difesa toscana. Al 9’ ancora Spezia pericoloso con Migliore che sulla corsia di sinistra serve in mezzo per Giannetti ed Ebagua ma nessuno dei due riesce ad agganciare la sfera con la difesa senese in affanno. I due mister dalle panchine effettuano alcuni cambi ma la partita non si sblocca, troppo equilibrate gli undici in campo che si annullano entrambi: il match si può sbloccare solo da una palla inattiva o da un episodio particolare. Al 37’ Leali salva la porta spezzina neutralizzando un colpo di testa di Rosseti dopo una buona discesa sulla corsia di destra di Angelo: da gol mancato a gol subito.

Lo Spezia al 38’ passa in vantaggio col neo entrato Bellomo, servito da Ebagua fa partire un bolide al sette che per Lamanna diventa imparabile. Spezia in vantaggio e Siena subito pronto a tentare di riequilibrare il match. Il finale è tutto del Siena: al 40’ una punizione di Rosina è pericolosa ma ancora una volta Leali è bravo a neutralizzare la sfera. A tempo ormai scaduto il neo entrato D’Agostino impegna ancora su punizione il portiere aquilotto: adesso è veramente finita, lo Spezia non subisce gol, vince al Picco e raggiunge in classifica quella quota 51 punti che nello scorso campionato raggiunse a fine campionato: con ancora sette giornate da giocare, adesso viene il bello!

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.