Assistenza sociale: la Fondazione Carispe ha presentato il bando di erogazione 2014

Per il 2014 la Fondazione ha presentato un importante bando, che mette a disposizione ben 400 mila euro, per progetti e iniziative nel settore dell’Assistenza sociale, che promuovano la crescita sul territorio di un nuovo welfare di comunità.

Obiettivo del bando, destinato ad associazioni o cooperative operanti nel Terzo Settore, sia nella provincia spezzina, sia in Lunigiana, è quello di contribuire ad affrontare i bisogni delle categorie sociali deboli destinati a restare insoddisfatti per la riduzione di risorse pubbliche e le nuove emergenze della collettività.

Sono quattro gli ambiti d’intervento, disabilità, disagio giovanile, nuove povertà e servizi alla persona – definiti da un’analisi condotta dal Tavolo sociale, promosso dalla Fondazione, a cui aderiscono i Distretti sociosanitari della provincia, il Terzo Settore e il Centro Servizi per il Volontariato Vivere insieme – per cui sarà possibile presentare nuovi progetti.

Nell’ambito della disabilità, saranno prese in considerazioni progettualità che si prefiggano attività ludico-ricreative e di inclusione sociale volte a migliorare la qualità della vita di persone disabili e con disagio psichico, realizzate però all’esterno di centri dedicati che già benificiano del sostegno della Fondazione.

Per quanto riguarda l’ambito disagio giovanile, sono richiesti progetti innovativi di sostegno per la tutela di giovani a rischio di emarginazione sociale e dispersione scolastica, attività volte a potenziare le capacità genitoriali nella gestione e nella soluzione delle problematiche familiari.

Emergenza abitativa e alimentare, attorno a questi due assi si devono sviluppare le proposte per contrastare le nuove povertà, che devono prevedere attività di start up volte a fornire sostegno a persone in condizioni di disagio socio-economico attraverso, appunto, interventi innovativi finalizzati al contrasto dell’emergenza abitativa e alimentare, che prevedano una limitata compartecipazione economica da parte del fruitore del servizio.

Infine, sono attese attività innovative, nell’ambito servizi alla persona, di sostegno e promozione sociale a favore di anziani e soggetti in condizioni di fragiità sociale con l’obiettivo di migliorarne la qualità di vita.

Nello svolgimento delle attività di selezione, effettuata a insindacabile giudizio del Consiglio di Amministrazione della Fondazione in conformità dello Statuto, del Regolamento di Erogazione dell’Ente e dello stesso Bando, saranno posti in evidenza i risultati che il progetto sarà suscettibile di realizzare in relazione con i costi per la sua concretizzazione. Altri criteri di selezione saranno: la corrispondenza del progetto proposto con gli scopi generali della Fondazione e con quelli specificati nel bando, la coerenza interna del progetto rispetto alle sue finalità, l’attendibilità complessiva del progetto, la congruenza dei mezzi utilizzati e gli obiettivi perseguiti, l’auto-sostenibilità nel tempo una volta esaurito il contributo della Fondazione, l’originalità e l’aspetto innovativo del progetto.

I progetti, presentati nell’apposita modulistica disponibile sul sito web della Fondazione dovranno essere consegnati entro il 16 maggio 2014 presso la sede della Fondazione, in via Domenico Chiodo 36, o essere spediti all’indirizzo bandi@fondazionecarispezia.it.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.