Spezia, che 48!

Uno Spezia così chi lo avrebbe detto o sognato! Ed invece ecco nella partita più difficile sino ad ora della stagione, senza tanti giocatori e soprattutto in un campo ostico come il “Manuzzi” di Cesena, dove al massimo gli aquilotti vi avevano pareggiato, è andata in scena una vittoria pesante, una di quelle che potrebbero far cambiare la direzione del vento che porta all’alta classifica, quella che conta, quella dei play-off. Mister Mangia con un solido 4-4-2 ha fatto lo scherzetto al collega di panchina romagnolo Bisoli. E così adesso si aspetta con una certa impazienza il match notturno di giovedì prossimo: un altro ostacolo e forse ancora più difficile, il Siena e soprattutto il “Picco” lo stadio amico di sempre, dodicesimo giocatore bianco ma in questa stagione difficile da digerire ai calciatori che indossano la casacca bianca aquilotta. Tornando alla serata magica romagnola: è stata più “fainà” servita da Giannetti e Bellomo con un gol da antologia, che piadina romagnola rimasta cruda.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.