Nati con la camicia a La Spezia e nati con la biada a Horseville.

Qualche settimana fa aveva suscitato qualche mal di pancia l’articolo Nati con la camicia ma tutto il mondo purtroppo è paese (dice il proverbio)… A Horseville, per esempio, membri della famiglia dei Big Horse si possono incontrare ovunque… Ve ne presentiamo alcuni, i più significativi…

Questo  è il capostipite, l’energico ormai centenario Puppo. Cavallo di rara eleganza e raffinatezza, è abituato a dare un dito e prendere un braccio. Quando in famiglia c’era qualcuno da sistemare ci pensava lui.

Questo invece è Fat, figlio di Puppo. Cavallo vizioso e goloso, perennemente sovrappeso, per accomodarsi gli occorrono due poltrone perchè una sola rischia di rompersi.

Ed ecco la bionda Suffola, una cavallina dallo sguardo un pò beota. Nitrisce poco e male ma pensa di farsi perdonare la sua incapacità sbattendo gli occhioni e ondeggiando sullo zoccolo alto.

 

La garrula nipotina di Puppo si da arie da gran intellettuale. In realtà al maneggio batte abbastanza la fiacca, tanto c’è chi lavora per lei.

 

Lei è Amy, permalosa e pettegola. E’ una veterinaria poco capace infatti non riesce a tenere sotto controllo nemmeno il colestorolo del marito Fat.

E lui è Volpe, fratello di Amy.  Si spaccia per malato perenne ma don Puppo ha voluto che anche lui si guadagnasse la sua razione di biada e gli ha trovato un bel posticino di lavoro, leggero leggero ma ben retribuito.

 E così, cari lettori, ogni città ha la sua famiglia Big Horse… 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.