Comitato Cernaia, l’assessore Mori non sia ridicolo nel giustificare la distrazione dei fondi

Il Comitato Cernaia non ci sta alle ridicole giustificazioni dell’Assessore Mori il quale afferma che lo spostamento dei fondi destinati alla Cernaia sarebbe motivato dalla necessità di non perdere i finanziamenti alludendo ad una qualche responsabilità del Comitato medesimo.

Il Comitato, al contrario, aveva da tempo sottoscritto un programma di lavoro concordando con il Comune una serie di opere da realizzare con urgenza sulla scalinata.

Un impegno scritto e controfirmato dal Comune che ora viene completamente disatteso.

Invece di arrampicarsi sugli specchi, l’Assessore dica chiaramente agli spezzini quando e come verranno rifinanziati i lavori sulla Cernaia!

Il 31 marzo, infatti, in violazione degli accordi precedenti presi con i cittadini, la Giunta ha deliberato “di dare atto che il progetto definitivo di 2° lotto relativo ai lavori di recupero e riqualificazione della scalinata Cernaia, già approvato con deliberazione GC n 331 del 27/11/2013, non verrà più realizzato”, cancellando contestualmente lo stanziamento previsto e già disponibile di 350 mila euro. In questi ultimi giorni infine sono stati tagliati 16 alberi sulla Cernaia, lasciando qua e là monconi di circa 1-2 m di altezza, sparsi lungo la scalinata, trasformata ora in un cimitero delle piante.

E adesso, quando si faranno gli altri lavori? E con quali soldi?

La Cernaia, uno dei nostri angoli più belli, fotografata e amata anche dai turisti, per quanto tempo rimarrà in questo stato pietoso, con i tronchi d’albero mutilati e gli scalini sconnessi?

È questa la partecipazione che vuole il Sindaco? Dopo oltre 4 anni di incontri con i cittadini,  di proposte apparentemente ben accolte e sostenute dall’intero Consiglio comunale, Federici decide di stornare i fondi mettendo tutti di fronte al fatto compiuto, senza la minima spiegazione!

È un comportamento inaccettabile e antidemocratico!

Il Comitato respinge con sdegno l’ennesimo tentativo di screditare la partecipazione propositiva dei cittadini della Cernaia.

Il Comitato Cernaia intende protestare contro questa decisione illegittima alla riunione della commissione consiliare prevista per il giorno 15 alle 15,00. In quella sede chiederemo che l’Amministrazione rispetti gli impegni presi e soprattutto che venga ripristinato il finanziamento di 350 mila euro previsto per la scalinata con inizio immediato dei lavori concordati.

 Per il Comitato Difesa Cernaia

Irene Giacché

Roberto Venturini

Paola Polito

Paolo Bracco

Mauro Maraschin

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.