Cinque Terre, esce la nuova guida turistica delle Edizioni Giacché

Esce in questi giorni in libreria, per le Edizioni di Irene Giacché, la nuova guida turistica delle Cinque Terre, con testi di Diego Savani, storico dell’arte e guida turistica certificata, già autore della fortunata carta turistica e guida di Spezia uscita nel 2013 per la casa editrice spezzina.
Distribuita soprattutto nelle Cinque Terre, che sono il motore del turismo spezzino, la guida contiene anche un capitolo su Portovenere, le isole, il Golfo e Spezia con le sue principali attrazioni turistiche: il Castello, il centro storico, i palazzi liberty, i giardini e la scalinata Cernaia.
Tradotto in più lingue, con testi realizzati da traduttori specializzati lingua-madre, l’agile volume esce, per la prima volta, anche in cinese; una sfida che la casa editrice spezzina ha affrontato puntando su un paese emergente nel nostro settore turistico.
Puntuale e aggiornatissima, corredata di accurate mappe dei centri storici dei borghi, la guida spazia dalla cultura, con particolare riguardo all’arte, alla storia, alle tradizioni religiose, fino alla gastronomia ed alla botanica e non mancano note di folklore e curiosità.

Molte le novità, che cattureranno di certo l’attenzione del turista. Non è infatti sorprendente che le Cinque Terre siano gemellate con la Grande Muraglia Cinese? Che il gemellaggio, siglato nel 2006 a Pechino, preveda uno scambio culturale e turistico basato sulla sostenibilità ambientale e il reciproco scambio tra questi, che sono due territori Patrimonio dell’Umanità? Ma certo sarà emozionante, per chi percorrerà quei pittoreschi sentieri e le scalinate, apprendere qualcosa dell’antica storia dei borghi, con le loro chiese, i castelli, le mura e le magnifiche opere di difesa dalle aggressioni che venivano dal mare. Leggendo la guida, si verrà a sapere che Vernazza e Monterosso sono le più antiche delle Cinque Terre (un documento “in loco Monte Russo” attesta l’esistenza del secondo nel 1056; la famosa “Vernaccia” del primo era già molto apprezzata dai Romani). E quanti famosi personaggi hanno soggiornato in tempi diversi nelle Cinque Terre e a Portovenere, quanti artisti, pittori e poeti (da Telemaco Signorini, a Birolli, a Eugenio Montale); quanti buongustai, fin dall’antichità, ne hanno esaltato i genuini prodotti agricoli, in primo luogo i vini e l’olio, ed anche le originali invenzioni culinarie, semplici e gustose, che ancor oggi attraggono i visitatori.
Bellissime e suggestive, realizzate da agenzie internazionali e dal gruppo fotografico di Tresana, le foto sono riprodotte a tutta pagina. Per la stampa è stata scelta una tipografia con certificazione FSC, lo standard per la salvaguardia delle foreste riconosciuto a livello internazionale.

Il prezzo di lancio della guida è di euro 4,90 e si trova in vendita presso edicole, librerie e negozi di souvenir.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.