Liberi di morire. Una fine dignitosa nel Paese dei diritti negati. Un libro di Carlo Troilo

Questo libro traccia un quadro molto ampio di quanto avviene nel mondo sul tema del testamento biologico e dell’eutanasia, dei dibattiti provocati nei maggiori Paesi europei da vicende simili a quelle di Piergiorgio Welby e di Eluana Englaro. La diffusione dell’eutanasia clandestina e i numerosi suicidi dei malati terminali renderebbero auspicabile anche in Italia l’attuazione di una legislazione seria. La nostra arretratezza nel campo dei diritti civili rispetto ai Paesi europei comparabili potrebbe essere data dal rapporto anomalo che esiste tra Chiesa e Stato.

Questo pamphlet vuole essere una sorta di “agenda laica” sui diritti negati. Per acquistarlo online, scontato del 15%: www.rubbettinoeditore.it

 Lettera di Carlo Troilo a 3 anni dalla morte di Eluana Englaro: www.espresso.repubblica.it

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.