De Luca (NCD) chiede di ripulire le mura cittadine da graffiti e imbrattamenti

Sollecitato da diversi cittadini il consigliere Luigi De Luca del NCD segnala che in Via Micca sull’edificio dell’INPS è presente da diverso tempo una serie di scritte e imbrattamenti tra cui uno offensivo. Fra le disposizioni generali, il Titolo I del regolamento di Polizia Municipale disciplina, in conformità ai principi generali dell’ordinamento giuridico e nel rispetto delle norme speciali, anche il decoro dell’ambiente urbano. All’art. 6, in particolare, per garantire il decoro urbano è fatto divieto di: imbrattare con scritte, affissioni e disegni gli edifici pubblici, o gli edifici privati visibili dalla pubblica via, i monumenti e beni artistici, culturali e religiosi in genere, le panchine, gli arredi urbani, gli alberi, gli attrezzi dei giochi e altri manufatti di pubblico utilizzo o comunque di pubblica utilità, le targhe viarie e le piastrine dei numeri civici. Le funzioni di vigilanza devono essere espletate anche dagli appartenenti alla Polizia Municipale o addetti dei Servizi Comunali. De Luca ha presentato un’interpellanza urgente al Sindaco Massimo Federici in cui chiede, che vengano cancellate queste scritte, e altre presenti in città, in ottemperanza alle succitate disposizioni del Regolamento di Polizia urbana, utilizzando le maestranze comunali e creando all’uopo una task force, formata dal volontariato e da detenuti della casa circondariale spezzina attraverso apposita convenzione realizzando in tal modo un doppio servizio alla cittadinanza: ordine, decoro urbano e soprattutto la valorizzazione di tutte le forze sociali.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.