Bando per la costituzione di una scuola di danza e una scuola di musica al Centro Giovanile “Dialma Ruggiero” della Spezia

Il Centro Giovanile, a seguito e a conclusione del rapporto con le Associazioni FOR.T.E., Labulé, Musicalamente e Accademia Danza Orientale (le associazioni che nel 2011 hanno vinto il primo bando aperto unmerito) cerca una scuola di danza e una scuola di musica per continuare e ampliare ulteriormente la proposta didattico – culturale alla città e in particolare ai giovani. Il bando di gara pubblica  è rivolto ad  Associazioni Culturali, Società e Cooperative con sede legale nella provincia della Spezia e ai gruppi informali con residenza nella provincia. Le sale del Centro quindi si spalancano per due scuole che andranno a lavorare per un arco minimo di nove mesi nell’arco dell’anno e con il vincolo di proporre almeno una produzione all’anno. Segnale distintivo di questo bando è la volontà di coinvolgere e accogliere quelle realtà artistiche presenti sul territorio spezzino che sapranno proporre progetti di laboratori articolati tra i differenti generi musicali e legati alla danza. Saranno inoltre maggiormente valutate tutte quelle proposte che prevederanno  una collaborazione articolata tra le scuole nell’ottica di una sempre migliore offerta.

Ulteriore novità di questa edizione del 2014 è il coordinamento da parte del Centro Giovanile di tutti i gruppi teatrali che vorranno andare al DialmaRuggiero per organizzare le proprie prove in una sala attrezzata.

Il “Dialma Ruggiero” così diverrà sempre più un centro di incontro, di spettacolo, di formazione e produzione.   

Il bando di gara, che rimarrà aperto fino al giorno mercoledì 30 aprile alle 12, sarà consultabile sull’ home page del sito del Comune della Spezia (www.comune.sp.it); sul sito del Centro Giovanile “Dialma Ruggiero”http://spezianet.dialmaruggiero.it ; sui profili Facebook del Comune della Spezia e del Centro Giovanile “Dialma Ruggiero”.  

Per ulteriori informazioni telefonare al numero 0187 71 32 64 oppure scrivere all’indirizzo mail centrogiovanile@laspeziacultura.it .

 

Qui di seguito il testo del bando:

 

BANDO PER DUE SCUOLE AL CENTRO GIOVANILE “DIALMA RUGGIERO”

 

A seguito del primo triennio di attività di corsi e laboratori legati alla danza, al teatro e alla musica svolti nei locali del Centro Giovanile “Dialma Ruggiero” della Spezia a partire dal 2011, frutto di un primo bando che ha sancito la presenza nel Centro di n. 4 associazioni (Musicalamente, Accademia Danza Orientale, Labulé e FOR.T.E.), l’Istituzione per i Servizi Culturali ha valutato positivamente l’esperienza e vuole approfondire e replicare tali attività. Segno distintivo di questo nuovo bando sarà l’assenza di una scuola di teatro che è risultata essere al Dialma Ruggiero difficilmente realizzabile a causa della numerosa e forte concorrenza sul territorio che ha portato ad una scarsa risposta del pubblico e dell’utenza alla ricca programmazione proposta nel primo triennio di attività della scuola in oggetto.      

Il Centro Giovanile è comunque tenuto a soddisfare le richieste provenienti dall’esterno circa l’utilizzo di spazi per l’attività teatrale, limitatamente all’occupazione degli stessi da parte delle realtà vincitrici del presente bando. L’attività  dovrà comunque coordinarsi con i responsabili del Centro e la compagnia teatrale residente.    

Il presente bando prevede la creazione di n. 2 scuole rispettivamente di musica e danza che dovranno agire nel Centro e interagire con la città e tra loro.

L’Istituzione per i Servizi Culturali si riserva la facoltà di non procedere alla selezione.

 

1. IL BANDO

 a. Introduzione

L’Istituzione per i Servizi Culturali, Ente strumentale del Comune della Spezia, indice un bando di gara pubblica per il funzionamento, presso i locali del Centro Giovanile “Dialma Ruggiero”, di n. 2 scuole di musica e danza destinate ai giovani e non solo.

Il Centro Giovanile è una struttura polivalente gestita dall’Istituzione stessa, ubicata al piano terreno dello stabile sito in Via Monteverdi 117 in La Spezia ed articolata in una serie di sale attrezzate per varie attività. Nella fattispecie sono disponibili in concessione d’uso per i fini summenzionati, compatibilmente con le attività programmate dall’Istituzione per i Servizi Culturali, i seguenti spazi in relazione alleseguenti scuole:

 

  1. SCUOLA DI MUSICA: SALA PROVE A e B
  2. SCUOLA DI DANZA: SALA DANZA, SALA RIUNIONI e SALA TEATRO 

Le sale di cui sopra potranno essere utilizzate per le attività delle scuole a seconda dei monte ore dettagliati nei prossimi punti.

Le attività dovranno essere svolte tramite l’impiego di docenti qualificati per titoli o per provata professionalità da documentare attraverso presentazione di curricula. 

Durante il periodo di contratto l’Istituzione potrà autorizzare l’accesso al Centrorelativamente agli spazi non utilizzati dalle scuole anche ad altri richiedenti con modalità simili a quelle applicate alla scuola, comunque oggetto di apposita formalizzazione.

Le scuole avranno il vincolo di apertura, vigilanza, custodia e chiusura anche in presenza di altre utenze del Centro “Dialma Ruggiero”. Ogni singola scuola dovrà prevedere le proprie attività anche in fascia serale. Le scuole dovranno individuare un referente con cui interagire usualmente per eventuali disguidi o necessità e dovranno consentire l’apertura delle porte del Centro per le proprie attività e per consentire l’accesso all’ altra utenza.

Le scuole avranno il vincolo di realizzare almeno una produzione all’anno da concertare con il Centro.

Le associazioni di danza e di musica dovranno rispettare comportamenti adeguati al luogo in cui si svolgono le attività da esse organizzate. Le stesse avranno libertà di organizzare corsi e laboratori relativi ad ogni tema e ambito solo dopo il confronto con il Centro Giovanile e la sua Direzione.

Il Centro si riserva di concordare in ultima istanza con tutte le scuole vincitrici un calendario di attività che possa rispondere al meglio alle esigenze delle scuole e del Centro. Il Centro Giovanile, inoltre, si riserva di concertare con le scuole una suddivisione oraria più congeniale per la realizzazione di progetti particolarmente articolati da rendere il forfait del monte ore ipotizzato insufficiente a realizzarlo.

 Ogni singola scuola si impegna a realizzare ogni punto del progetto presentato.

Il Centro controllerà l’effettiva rispondenza delle attività proposte dalla scuola vincitrice.

L’Istituzione per i Servizi Culturali tramite il Centro Giovanile “DialmaRuggiero” chiederà ad ogni scuola una cifra pari al rimborso spese per i maggiori consumi e servizi che il Centro dovrà affrontare per le attività delle scuole. Il dettaglio del rimborso, che sarà specificato nei punti seguenti e in una tabella finale, dovrà portare all’ammontare MINIMO delle seguenti somme per i mesi di attività che andranno da Ottobre a Giugno (totale 9 mesi): DANZA: 8.400 €; MUSICA: 6.300 €.

Il rimborso spese minimo suddetto tiene conto del calo di attività ipotetico che le scuole potranno avere nei periodi di festività comandate (Natale, Pasqua, ecc.).

Il Centro calcola i 9 mesi di attività delle scuole come soglia minima entro cui le stesse si dovranno attenere in preparazione del calendario. Qualora nel progetto di una delle scuole dovesse comparire l’esigenza di avere un periodo di attività superiore ai 9 mesi (posti come soglia minima vincolante) dovrà corrispondere al Centro un rimborso spese calcolato sulla base della tabella RIMBORSO SPESE presente al punto n.  5

E’ consentita alla scuola una tariffazione delle attività, con condizioni favorevoli all’utenza, da concordare comunque con l’Istituzione per i Servizi Culturali.

b. Chi può presentare domanda

– Associazioni Culturali, Società e Cooperative e similari singole o associate con sede legale nella provincia della Spezia allo scopo di individuare il responsabile dell’utilizzo degli spazi e dei beni in essi contenuti, in concessione precaria e temporanea per finalità didattiche. Potranno presentare domanda anche gruppi informali anch’essi con residenza nella provincia della Spezia, appositamentecostituiti. Questi ultimi, in caso di affidamento del servizio, saranno tenuti a costituirsi formalmente in una delle forme giuridiche richieste dal presente bando. Poiché saranno valutate maggiormente i progetti che presenteranno una più marcata articolazione tra differenti stili e generi, è consentito alle varie Associazioni Società e Cooperative, Scuole o gruppi di presentare domanda in forma associata per ottenere una migliore offerta nei confronti dell’utenza del Centro. Saranno altresì privilegiati i progetti che contempleranno forme di collaborazione tra le diverse scuole operanti all’interno del Centro    

– Saranno maggiormente valutati i progetti di scuola che presenteranno una maggiore articolazione tra i diversi stili e i diversi generi musicali e legati alla danza che dovranno coinvolgere quanto più possibile differenti fasce d’età dell’utenza. Sarà apprezzata la commistione tra la musica e danza.

 – Il soggetto che risulterà vincitore, stipulerà con l’Istituzione un contratto triennale con possibilità di proroga per un anno alle medesime condizioni (verificati i risultati delle attività organizzate) per la concessione precaria e temporanea d’uso degli spazi a garanzia della continuità delle attività previste dal presente bando

– Il legale rappresentante delle singole realtà che parteciperanno al presente bando dovrà autocertificare, pena l’esclusione dalla selezione, di non aver subito condanne che incidano sulla moralità professionale. Il legale rappresentante dovrà inoltre dichiarare di essere in regola con gli obblighi previdenziali e di essere in grado di contrarre con la Pubblica Amministrazione

– potranno presentare la domanda di partecipazione tutte le realtà che svolgono attività legate alla musica e alla danza. Per la musica sono accettate organizzazioni di laboratori di musica d’insieme e corsi individuali di tutti gli strumenti; per la danza potranno essere proposti seminari, laboratori per diverse fasce d’età che abbiano a che fare con il corpo e il movimento, oltre ai corsi di balli di gruppo. In quest’ultimo caso, è richiesto il decoro minimo che sarà garantito dai responsabili delCentro         

– Le domande dovranno pervenire in busta chiusa entro e non oltre il giorno 30 aprile 2014 presso la Palazzina delle Arti, Via Prione 236 – 19121 La Spezia (tel. 0187 778544). Per le domande pervenute via posta, farà fede la data del timbro postale

– A seguito della chiusura della raccolta delle proposte, l’Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia provvederà a convocare una commissione di n. 2 membri esterni, coadiuvati dal Direttore dell’ISC, per valutare i progetti pervenuti. I 2membri esterni saranno scelti dall’ISC al di fuori della cerchia di collaboratori dell’Ente. Verrà assegnato in fase conclusiva di esame un voto da 1 a 10 ad ogni progetto. Saranno valutate le qualità dei corsi e dei laboratori proposti con un punteggio da 1 a 10; ne sarà esaminata la fattibilità con un punteggio da 1 a 10; il grado di interazione con le differenti anime che compongono il Dialma con un punteggio da 1 a 10; l’apertura verso il quartiere di Fossitermi, verso la città e le numerose realtà che operano al di fuori della Spezia con un punteggio da 1 a 10; sarà indicato un giudizio relativo alla proposta artistica eventualmente inclusa nelle proposte con un punteggio da 1 a 10. Vincerà la presente selezione il progetto che raggiungerà il maggior punteggio finale.

c. Alle domande dovranno essere allegati

Le Associazioni Culturali, Società e Cooperative che vorranno partecipare al presente bando dovranno presentare:

 – progetto dettagliato dei corsi che si intendono approntare e uno schema di utilizzo delle sale      comprensivo di ipotesi di orario

– elenco dei nominativi degli insegnanti con un breve curriculum per ciascuno di essi

– tariffe di massima previste per ciascun corso

– finalizzazione dei corsi per spettacoli di fine corso ed eventi da tenere nell’ambito degli eventi cittadini organizzati dall’Amministrazione Comunale senza costi aggiuntivi per la scrivente Istituzione

– curriculum delle esperienze analoghe e quelle richieste dal bando già svolte

La documentazione di cui sopra verrà sottoposta alla valutazione di un’apposita commissione nominata dall’Istituzione per i Servizi Culturali.

 

d. Al soggetto concessionario dell’uso degli spazi sarà concesso:

– Accesso ai locali del Centro con possibilità di trattenere copia delle chiavi (in numero massimo di 2 per rappresentante dell’Associazioni) e codice di accesso al sistema antintrusione personale e individuabile.

– Utilizzo della strumentazione presente negli spazi attrezzati pertinente alle attività delle scuole

– possibilità di pubblicizzazione e promozione delle attività tramite affissione di materiale negli spazi del Centro. Il Centro si impegna a coadiuvare tutte le attività di comunicazione finalizzate alla promozione e alla valorizzazione delle attività svolte dalle scuole. Con ciò si intende l’aggiornamento continuo della Pagina  Facebook e web relativi al Centro, comunicazione tramite via informatica e comunicazione all’Ufficio Stampa del Comune della Spezia di ogni singolo evento o corso organizzati

– l’utilizzo gratuito dell’Auditorium per massimo una volta a semestre. Tale utilizzo dovrà essere approvato dalla Direzione del Centro e dovrà essere comunicato in anticipo alla Direzione stessa 

e. Il contraente è tenuto a garantire:


– un decoro consono nei confronti sia dell’utenza sia del personale impiegato presso il “Dialma Ruggiero”. Tale decoro si concretizzerà anche con una programmazione corsi e laboratori adeguata al Centro Giovanile. Ogni nuovo corso dovrà essere proposto e discusso con la Direzione del Centro 

           la pulizia dei locali se lo sporco generato superi le condizioni per il normale intervento della ditta incaricata

– l’uso corretto degli spazi concessi e dei beni in essi contenuti 


– la manutenzione delle strumentazioni (accordature, sostituzioni parti ecc.)

– la custodia e la vigilanza dei locali ad esso affidati negli orari di chiusura al pubblico del Centro

– l’assicurazione per copertura eventuali danni con massimale da concordare con l’Istituzione per i Servizi Culturali

– i corretti obblighi assistenziali, previdenziali in caso avesse del personale dipendente. Sempre in questo caso, il contraente dovrà rispettare tutte le norme in materia di sicurezza sul lavoro come da normativa vigente

– gli eventuali abbonamenti o oneri legati alla S.I.A.E. Per la danza la realtà vincitrice dovrà essere in regola con gli abbonamenti annuali. Per la musica, si dovrà regolarizzare le posizioni S.I.A.E. nel momento in cui si effettueranno esibizioni dal vivo

– la presa in carico delle spese eventuali per la sottoscrizione della convenzione con l’Amministrazione Comunale   

f. E’ fatto divieto:

– di occupare lo spazio Reception

– di utilizzare le apparecchiature telefoniche e informatiche del Centro e ogni altro mezzo strumentale che non sia relativo alle attività della scuola di musica

– di utilizzare all’esterno dei locali del Centro la strumentazione in dotazione alle sale

– di organizzare nel Centro attività diverse da quelle approvate o contrarie alla legge o all’ordine pubblico

– di concedere in subappalto gli spazi destinati alle attività sopra descritte

– di gestire tramite soggetti terzi le proprie attività

– l’Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia si riserva di risolvere il contratto nel caso in cui il contraente non garantisse gli impegni assunti, non corrisponda le garanzie date o riduca quelle date in precedenza

2. LA SCUOLA DI MUSICA

Il Centro evidenzia la necessità di una collaborazione con la compagnia teatrale residente che, alla luce di ciò, rappresenterà un ausilio tecnico-artistico per la scuola vincitrice e, qualora venisse riscontrato un particolare merito artistico da parte della scuola, ne coadiuverà le risorse.     

Il progetto e la sua realizzazione da parte del concessionario che si aggiudicherà il presente bando dovrà garantire all’Istituzione per i Servizi Culturali e al Centro Giovanile “Dialma Ruggiero”:

          di realizzare quanto più possibile un’articolazione tra i diversi stili musicali

          la produzione di almeno un evento all’anno da concertare con il Centro. Tale produzione non dovrà essere un semplice saggio di fine anno ma dovrà essere il risultato di uno sforzo creativo che coinvolga attivamente i docenti della scuola e i musicisti che frequentano la scuola stessa

          di impegnarsi a realizzare progetti che possano incrementare la collaborazione tra i propri migliori musicisti e il Centro che si farà veicolo della diffusione delle capacità artistiche che nelle sue sale si affermeranno

          di gestire di concerto con il personale del Centro le sale in concessione e il materiale tecnico ivi contenuto. La responsabilità dei danni sarà a carico del concessionario della scuola. Eventuali riparazioni saranno a carico dei docenti della scuola ove fosse riscontrata responsabilità precisa degli stessi

          di portare avanti e approfondire la convenzione in essere tra “DialmaRuggiero” e Conservatorio “Giacomo Puccini” della Spezia. Ogni tipo di contatto e di collaborazione con il suddetto Conservatorio dovranno essere concordati preventivamente con la Direzione del Centro.

L’Istituzione per i Servizi Culturali e il Centro Giovanile “Dialma Ruggiero” altresì siimpegnano:

          a mettere a disposizione della scuola le SALE PROVA A e B con tutto il materiale tecnico ivi presente di proprietà dell’Ente

          a concedere alla scuola di musica la possibilità di integrare con il proprio materiale tecnico l’attrezzatura degli spazi. Tale materiale rimarrà di utilizzo esclusivo della scuola di musica e non dell’utenza del Centro

 

a.  MONTE ORE E DETTAGLIO COSTI RIMBORSO SPESE SALE PER SCUOLADI MUSICA:

          72 ore settimanali

          € 3 orari per ogni sala utilizzata

3. LA SCUOLA DI DANZA

Saranno valorizzati i progetti di scuola di danza che presenteranno una maggiore articolazione tra i diversi generi di danza e i differenti ambiti che dovranno coinvolgere quanto più possibile le svariate fasce d’età dell’utenza. Sarà apprezzata la commistione tra la danza, teatro e musica.

Il Centro evidenzia la necessità di una collaborazione con la compagnia teatrale residente che, alla luce di ciò, rappresenterà un ausilio tecnico-artistico per la scuola vincitrice e, qualora venisse riscontrato un particolare merito artistico da parte della scuola, ne coadiuverà le risorse.     

Il progetto e la sua realizzazione da parte del concessionario che si aggiudicherà il presente bando dovrà garantire all’Istituzione per i Servizi Culturali e al Centro Giovanile “Dialma Ruggiero”:

          di includere quante più tipologie di danza possibili per offrire una completezza di proposta quanto più esaustiva.

          di gestire di concerto con il personale del Centro le sale in concessione e il materiale tecnico ivi contenuto. La responsabilità dei danni sarà a carico del concessionario della scuola. Eventuali riparazioni saranno a carico dei docenti della scuola ove fosse riscontrata responsabilità precisa degli stessi

          di avere una programmazione corsi, laboratori e stage quanto più in linea con la qualità artistica del “Dialma Ruggiero”. L’Istituzione, pertanto, attraverso il Centro Giovanile valuterà ogni proposta e ogni progetto dell’associazione o realtà vincitrice del presente bando

L’Istituzione per i Servizi Culturali e il Centro Giovanile “Dialma Ruggiero” altresì si impegnano:

          a mettere a disposizione della scuola le SALE TEATRO e SALA DANZA con tutto il materiale tecnico ivi presente di proprietà dell’Ente. Sarà possibile utilizzare anche SALA RIUNIONI solo quando sarà libera dalle attività prevalenti ivi organizzate dal “Dialma Ruggiero”

          a concedere alla scuola di danza la possibilità di integrare con il proprio materiale tecnico l’attrezzatura degli spazi. Tale materiale rimarrà di utilizzo esclusivo della scuola di danza e non dell’utenza del Centro

          a concedere l’utilizzo delle docce site in prossimità della SALA DANZA

 

  1. MONTE ORE E DETTAGLIO COSTI RIMBORSO SPESE SALE PER SCUOLA DI DANZA

          48 ore settimanali

          € 5.50 orari per ogni sala utilizzata

 

5. TABELLA RIMBORSO SPESE RIASSUNTIVA

(il calcolo è effettuato sugli 9 mesi di attività, base minima per accedere al bando)

 

SCUOLA TIPO SALA TOTALE MONTE ORE SETTIMANALE RIMBORSO SPESE SETTIMANALE TOTALE (PER ATTIVITA’ DA OTTOBRE A MAGGIO)
         
SCUOLA DANZA SALA DANZA

SALA TEATRO

48 h 264 € 8400 €
SCUOLA MUSICA SALA PROVA A

SALA PROVA B

72 h 216 € 6300 €

 

Informazioni:

Centro Giovanile Dialma Ruggiero, via Monteverdi 117 – 19122 La Spezia
Tel. 0187/ 713264 – Fax 0187/ 708301
email: centrogiovanile@laspeziacultura.it – silvano.andreini@laspeziacultura.it
Referente: Silvano Andreini

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.