La decisione di Federici: “Città invivibile, mi dimetto”

Federici si dimette schiacciato dal rimorso: “Da quando sono Sindaco la città è diventata invivibile“. È una notizia che lascia tutti di stucco questa delle dimissioni del Sindaco, anche se in molti da tempo lo vedevano triste.

La decisione è maturata dopo l’ennesimo sopralluogo, che Federici sembra facesse con frequenza anche se di nascosto, alle pavimentazioni sconnesse della nostra città. “Mi si stringe il cuore a vedere i sanpietrini di Piazza Cavour sempre fuori posto, fioriere orribili e buche nei posti più impensabili, camminiamo costantemente su lastre di pietra cinese che si muovono sotto i nostri piedi, ci sono cacche di cane ovunque! Inoltre quando chiedo aiuto ai tecnici del Comune la situazione invece di migliorare peggiora: adesso oltre alle scarpe da trekking ci vuole anche la canoa, ad esempio per prendere il sottopasso delle Terrazze.”

È il lamento di un uomo sfinito che ha deciso di gettare la spugna.
La notizia viene accolta nella tristezza generale: Raffaella Paita, ad esempio, da sempre vicina all’ormai ex Sindaco, un po’ se la sentiva. Ora gli augura di riposarsi e commenta “Forse non era adatto per fare politica, al suo posto vedrei bene una donna trentenne e con esperienza nella politica della nostra regione“.

Stesso tenore anche per i commenti della parte avversa con la Frijia che dichiara: “È un vero peccato, finalmente un Sindaco con cui ci intendevamo, insieme abbiamo firmato tanti provvedimenti per l’urbanizzazione della città! Speriamo che ora al suo posto non arrivi qualcuno di sinistra, il cambiamento sarebbe insopportabile!”

Sconcerto anche nel fronte dei comitati e tra gli oppositori con Marco Grondacci che, preso in contropiede, dichiara: “Federici chi?”

Nessuna dichiarazione infine arriva dal Segretario del Pd che mantiene la sua linea non interventista sulle cose di Spezia.

Neanche il “delfinoRuggia, impegnato nell’approvazione di un nuovissimo centro commerciale spaziale che sorgerà al posto dei Giardini Pubblici e per metà golfo sarà costruito sull’acqua,  ha rilasciato dichiarazioni.

Sconcerto anche nella nostra redazione che apprezza però il fatto che stiate ancora leggendo il pezzo nonostante fosse chiaro già dal titolo che si trattava del classico pesce d’aprile….

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.