Lettera di Massimo Baldino all’assessore Corrado Mori

Carissimo Assessore Mori,
è mio intendimento esprimerLe con questa lettera pubblica tutta la mia personale stima per la sensibilità dimostrata dopo il nostro colloquio telefonico, avvenuto alla presenza di molti esercenti di Piazza Verdi in difesa degli interessi commerciali pesantemente minacciati dal grave disagio a cui in questi giorni sono esposti. Infatti l’idea che per spostare e modificare parzialmente la cantieristica all’interno dell’area perimetrale dei lavori, onde poter rispettare le prescrizioni a suo tempo redatte dal Vostro perito di parte Ingegner Luigi Sani in tema di tutela del filare centrale dei pini al momento sottoposto a vincolo storico, si dovessero sospendere, seppure per un breve tempo i lavori, ci era parsa immediatamente improponibile e impraticabile.
In questo momento i commercianti lato mare sono sottoposti infatti a un grave disagio per le operazioni di rimozione della vecchia pavimentazione che avviene proprio davanti ai loro negozi.
Disagio che va sicuramente contenuto il più possibile nei tempi.
Dunque ci sembra da parte Sua ammirevole che sia stata accolta in pieno la nostra proposta di rimandare di qualche giorno le rimozioni in questione, dando modo alla ditta incaricata dei lavori di inviare sul posto un numero idoneo di operai occorrenti per tale operazione, senza che la stessa arrechi ulteriori disagi o ritardi al normale proseguo dei lavori che interessano direttamente le attività commerciali in oggetto.
Confidando ancora nella Sua gentile collaborazione, sentitamente La salutiamo.

Massimo Caratozzolo Baldino
Comitato Piazza Verdi

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.