I Cittadini Reattivi a “Fa’ la cosa giusta” a Milano dal 28 al 30 marzo

Il futuro è di chi lo fa. Ne sono certi anche i Cittadini reattivi che hanno dato vita al progetto di informazione indipendente premiato nel 2013 da Fondazione ahref come migliore inchiesta multimediale ad alto impatto civico e sociale e che debuttano a Fa’ la cosa giusta, fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, dal 28 al 30 marzo 2014.

Dall’online all’offline, l’idea è quella di incontrare dal vivo la nostra community costituita da comuni cittadini, come da attivisti e giornalisti, già intercettati sui territori in giro per l’Italia e la Lombardia, durante la realizzazione della prima inchiesta multimediale – sottolinea la giornalista Rosy Battaglia, ideatrice e curatrice del progetto- e proporre, anche dal vivo, il lavoro di messa in rete sulle buone pratiche possibili di cittadinanza e informazione, rispetto ai temi dell’ambiente, della salute e della legalità”.

Proprio per questo Cittadini Reattivi ha organizzato, domenica 30 marzo 2014 alle 16.30 l’incontro “Come ti mappo le buone pratiche: mettiamo in rete il cambiamento” che cerca di fare da trait d’union tra innovazione, informazione e impegno della società civile. Evento patrocinato da FIMA, la Federazione Italiana Media Ambientali. “Tra video e crowdmapping multimediale parleremo con chi non si arrende e si batte ogni giorno per produrre cambiamento”  precisa Flavio Castiglioni, cofondatore di Cittadini Reattivi e attivista di Legambiente Lombardia.

All’incontro, infatti, parteciperanno Luca Gioanola, sindaco Mirabello Monferrato, del direttivo Comuni Virtuosi che ha dato vita allo Sportello Energia e Amianto, grazie al quale decine tra cittadini e imprese sono riusciti a bonificare e mettere in sicurezza tetti e strutture private; Stefania Baiguera attivista del Comitato per l’Ambiente Brescia Sud, menzione speciale al Premio Luisa Minazzi Ambientalista dell’Anno, che si batte per le bonifiche dei terreni da PCB e diossine accanto alle scuole e nei parchi cittadini; Michele Morini della cooperativa RIMAFLOW di Trezzano sul Naviglio, la fabbrica recuperata dagli ex-operai che rilanciano un nuovo modello di mutuo soccorso quotidiano; Claudio Caccin dell’Associazione “Contrada dei Calimali” di Fagnano Olona (VA) che ha recuperato dall’abbandono e dall’inquinamento l’approdo Calipolis, sulle rive dell’Olona, aperto ai cittadini, alle scuole e ai turisti e Guido Romeo, giornalista pluripremiato, cofondatore di Diritto di Sapere, associazione che si batte per l’accesso libero ai dati della pubblica amministrazione da parte dei cittadini e dei giornalisti.

Non mancherà l’attenzione ai più piccoli– ricorda Rosy Battagliaed è per questo che abbiamo deciso di sostenere la realizzazione, grazie alla disponibilità della dottoressa Liliana Cori dell’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR di Pisa, e alla collaborazione degli animatori di Dire Fare Giocare, i laboratori per i bambini GIOCONDA, i Giovani Contano nelle Decisioni su Ambiente e Salute, da venerdì 28 a domenica 30 marzo 2014, che permetteranno anche ai bambini milanesi di dire la loro su come migliorare la qualità della vita nelle nostre città”.

L’idea è di dare vita ad un progetto più strutturato– conclude Rosy Battaglia- che veda insieme cittadini, giornalisti, scienziati e amministratori, riproporre in modo più sistematico ad altre comunità, dalle scuole alle associazioni di volontariato, le azioni di cambiamento sui territori. Una “Scuola di Cittadinanza Reattiva” che promuova le regole per una buona informazione civica, l’uso consapevole dei Social Network e dei Social Media, l’accesso e alla rielaborazione degli open data, su ambiente e salute”.

www.cittadinireattivi.it

Riepilogo degli appuntamenti curati o sostenuti da Cittadini Reattivi all’interno del Programma Culturale di Fa’ la cosa Giusta 2014

Sabato 29 marzo 2014 16:30->18:00 | PIAZZA ABITARE GREEN

Domenica 30 marzo 2014 12:30->14:00 | PIAZZA ABITARE GREEN

Appuntamenti per i bambini
Gioconda a Milano, i GIOvani CONtano nelle Decisioni ambiente e salute
Nel laboratorio si discute di ambiente, con questionario su conoscenze e percezioni. Travestendosi i ragazzi diventano Jack, il sindaco, l’insegnante, il medico, il tecnico ambientale e nei loro panni decidono come meglio tutelare l’ambiente che li circonda, facendo una lista di raccomandazioni. Per ragazzi 8-13. Prenotazioni liliana.cori@ifc.cnr.it. A cura di Istituto Fisiologia Clinica CNR con il sostegno di Cittadini reattivi. In collaborazione con DIRE, FARE, GIOCARE.
[aggiungi al tuo calendario]

Domenica 30 marzo 2014 16:30->18:00 | SALA ABBADO

Incontri
Come ti mappo le buone pratiche:mettiamo in rete il cambiamento
Innovazione, informazione e impegno della società civile. Tra video e crowdmapping multimediale, l’incontro con cittadini e giornalisti reattivi. Con Luca Gioanola (sindaco Mirabello Monferrato / Comuni virtuosi), Stefania Baiguera (Ambientalista dell’anno – Comitato per l’ambiente Brescia Sud) , Michele Morini (Rimalow) , Claudio Cecchin (Associazione Contrada i Calimali), Guido Romeo (Wired-Diritto di Sapere) . Moderano Rosy Battaglia e Flavio Castiglioni. A cura di Cittadini reattivi con il Patrocinio di FIMA.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.