“Io faccio così”: Daniel Tarozzi alla scoperta dell’Italia che ce la fa, nonostante tutto

Venerdì 7 marzo, nel corso dell’appuntamento mensile con “LaSpeziaOggi chiacchiera con…” abbiamo incontrato Daniel Tarozzi, giornalista, autore del libro “Io faccio così“, in cui racconta i suoi 7 mesi in camper, un viaggio lungo tutto il Paese, regione per regione (sì, tutte, “anche il Molise e la Basilicata“, dice sorridendo “quelle regioni che sembrano non esistere“) alla ricerca dell’Italia bella, positiva, dell’Italia che ce la fa nonostante la crisi e la negatività che ci mostrano i media nazionali e locali. Dai gruppi di cittadini attivi contro le ingiustizie agli imprenditori che assumono, tutte le persone incontrate (430 belle realtà, racconta Daniel) avevano “una bella luce negli occhi“, la luce di chi ce la sta facendo, di chi insegue un sogno e lo realizza.
C’è la preside del Cilento che coltiva l’orto a scuola e educa i bambini a mangiare le verdure a metà mattina anziché le mrendine confezionate (e i bambini rimproverano i genitori perché inquinano), c’è l’imprenditrice sarda che recupera gli scarti di lana delle pecore, ci sono le ragazze di Scampia che integrano rom e napoletani attraverso la cucina e le attività culturali.

C’è un’Italia migliore di quella che ci raccontano” dice Daniel, un’Italia fatta di persone che hanno capito che il tanto decantato “progresso”, quello fatto di industrializzazione e cementificazione selvagge, è in realtà un regresso. Emblematica la questione Taranto: raccontano che l’Ilva dà tanto lavoro, che chiuderla vorrebbe dire aumentare la disoccupazione, ma l’inquinamento prodotto ha ammazzato la pesca, le coltivazioni e il turismo: tutti posti di lavoro perduti, a favore di una fabbrica che distrugge l’ambiente e la salute dei cittadini.
Ci sono queste storie e ce ne sono tante altre, nel libro di Tarozzi, un raggio di luce nel buio in cui ci fanno vivere i media, che tengono la popolazione
addomesticata” con lo spettro della crisi, della mancanza di soldi, dell’impossibilità di andare avanti.

Io faccio così” insegna che un’altra realtà è possibile, che esiste un’altra Italia, bella e propositiva, che ci sono storie degne di essere raccontate, per
dare il buon esempio, perché “basta una persona sola a cambiarne centinaia“, basta un solo esempio positivo. Insegna a chiunque stia lottando per qualsiasi ingiustizia, per qualsiasi buona causa che non è solo, che c’è tanta gente che combatte battaglie simili. E le vince.
E’ per raccontare queste cose Daniel gira l’Italia (questa volta in treno, non in camper) e sta lavorando affinché “Io faccio così” diventi anche un documentario.
Di positività c’è bisogno e Daniel ne sparge moltissima.

Io faccio così” è edito da Chiarelettere e si può comprare qui: www.italiachecambia.org

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.