Nave “misteriosa” in Porto: i Murati Vivi e il MoVimento 5 Stelle attaccano le istituzioni: i cittadini vanno informati

Desta ancora scalpore, a distanza di qualche giorno, il passaggio della nave con il carico non immediatamente reso noto, partita dal nostro Porto di notte, scortata da navi della Marina Militare. Le dichiarazioni (anzi, le non-dichiarazioni) delle istituzioni locali avevano fatto pensare al peggio. Sull’argomento intervengono anche i Murati Vivi e il MoVimento 5 Stelle.

I Murati Vivi definiscono “pilastesco” l’atteggiamento della Prefettura che, rispondendo alle legittime domande su quale fosse il carico della nave in oggetto, parla di “materiale fissile non irraggiato“; la definizione, sostengono gli abitanti di Marola tradisce o “ignoranza di fisica” o “paura di definire esattamente il carico“, sul quale invece dovremmo sapere tutto, documenti alla mano, perché, continuano “non riponiamo alcuna fiducia nelle dichiarazioni non provate di chi espone in segreto la gente al rischio di contaminazione radioattiva. Deve essere chiara l’identità della nave, la sua destinazione e lo scopo dell’intera operazione. Affermazioni circa “l’uso civile” di materiale fissile sono poi da rigettare completamente”. La dichiarazione dei Murati Vivi, però, non si ferma qui: definiscono “follia”, non sicurezza, la decisione di informare la cittadinanza solo dopo il transito della nave: se il carico fosse effettivamente plutonio, dicono, la contaminazione sarebbe “eterna“. Concludono dicendo che “Forlani dovrebbe dimettersi ora, prima di affossare l’intera prefettura e con essa la credibilità delle istituzioni tutte“.

Il MoVimento 5 Stelle parla di “polveriera in città” e attacca: “Lunedì notte, in un clima da film di fantascienza, una nave attracca al porto, tra imponenti misure di sicurezza, probabilmente carica di scorie nucleari e nessuno, dal Sindaco sino ai Ministeri, ne è a conoscenza? Qui si stanno deliberatamente occultando fatti di cui i cittadini hanno il diritto di essere informati e le istituzioni il dovere di rendere pubblici. Anche le vaghe dichiarazioni del Prefetto non ci soddisfano: il M5S esigerà in tutte le sedi, locali come nazionali, la piena chiarezza sulla vicenda, che getta l’ennesima ombra sinistra su quello che una volta era il Golfo dei Poeti“.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.