Cittadini contro i veleni per le strade della città

Navi dei veleni, centrale Enel, discariche non bonificate: l’inquinamento nella nostra città ha raggiunto livelli davvero preoccupanti e i cittadini non ci stanno. Non ci stanno perché chi inquina non paga mai, come è successo nel caso-Pitelli. Consiglieri politici d’opposizione (MoVimento 5 Stelle, Rifondazione e Lista Guerri), associazioni e comitati ambientalisti e tanti cittadini si sono dati appuntamento oggi pomeriggio alle 17 in Piazza Brin. Il corteo, lungo, colorato e “rumoroso“, ha attraversato le strade della città per giungere infine davanti al Palazzo della Prefettura. Slogan, striscioni, applausi dagli spezzini che facevano le passeggiate del sabato pomeriggio: gli organizzatori della manifestazione si dicono soddisfatti e in effetti la partecipazione, in una città tendenzialmente sonnacchiosa, è stata buona.

Si sono visti giovani e meno giovani, famiglie con i bambini e i cani, gli abitanti del centro città e quelli dei quartieri. “Vogliamo solo la verità” è lo slogan che ha accompagnato il corteo: i cittadini attivi sono stanchi di segreti, di cose tenute nascoste (si veda, ad esempio, il caso recente della nave dal carico misterioso di cui tanto si parla da circa una settimana), vogliono verità e chiarezza, chiedono un dialogo con le istituzioni. E non sono intenzionati a mollare la presa: lunedì 10, alle 17, ci sarà il Consiglio Comunale Straordinario proprio su Pitelli e la questione veleni e, dicono gli organizzatori della manifestazione odierna, sarebbe bene essere in tanti. Per ascoltare, informarsi e far capire agli amministratori che la città è vigile.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.