Albese, liberata giovane volpe catturata con una trappola

Grazie alla fattiva collaborazione del Corpo Forestale dello Stato, è stato possibile aiutare un animale selvatico e sequestrare numerose trappole e
tagliole. Le Guardie Ecozoofile dell’ANPANA durante lo svolgimento dei propri compiti d’istituto hanno rinvenuto nell’Albese una giovane volpe catturata illegalmente. L’animale catturato con una trappola, oltre ad essere rinchiuso in una gabbia, era anche legata ad una catena di un metro e mezzo,  in modo tale che il detentore potesse tirarla fuori dalla scatola di legno che aveva come ricovero, a piacimento, per mostrare il suo trofeo.


Catturare e detenere un esemplare di animale selvatico, per la  Legge è un reato, e in quella abitazione le Guardie Ecozoofile dell’Associazione ANPANA
unitamente al Corpo Forestale dello Stato Comando Stazione di Alba, hanno ritrovato diverse gabbie trappole, lacci,  e tagliole per la cattura e l’uccisione di animali di piccola e grande taglia. Oltre alla gabbia della volpe è stata rinvenuta anche una gabbia dove erano stati rinchiusi degli scoiattoli italiani ritrovati morti, anch’essi presumibilmente catturati. Il tutto è stato posto sotto sequestro, e il colpevole deferito all’Autorità Giudiziaria, la Volpe è stata sottoposta a visita medica veterinaria  e verrà successivamente liberata per tornare in natura.

L’ ANPANA Sezione Provinciale di Cuneo ringrazia vivamente il Corpo Forestale dello Stato per la fattiva collaborazione e Professionalità dimostrata.
Rossano Maria Comandante Provinciale delle Guardie Ecozoofile dell’ ANPANA esorta i cittadini a segnalare, o denunciare abusi a danno di animali
innocenti, che nulla hanno fatto per meritare ciò, è possibile fare segnalazioni ai numeri 3296020541 oppure via e-mail a cuneo@anpana.piemonte.it; www.anpana.piemonte.it

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.