Lo Spezia calcio incontra i bambini al Centro Salesiani Don Bosco

Lunedì 24 febbraio tutte le squadre di Serie B Eurobet dedicheranno la propria giornata ai bambini della loro città. Mille persone, fra atleti, tesserati e staff tecnico saranno i protagonisti di attività, concordate con le Amministrazioni Comunali, che si svolgeranno nel medesimo giorno in scuole, ospedali, comunità di minori e oratori. L’iniziativa promossa dalla Lega Serie B, con il patrocinio dell’Associazione Italiana Calciatori, dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani, prevede che ognuna delle 22 Società dedichi un giorno al mese alla propria città, da febbraio a maggio, impegnandosi a realizzare iniziative a favore dell’infanzia, la terza età, i diversamente abili e il decoro urbano.

Lo Spezia Calcio e i suoi ragazzi dedicheranno il loro giorno libero al Centro Salesiani Don Bosco, dove incontreranno ragazzi ed educatori del centro (a partire dalle ore 17:00), partecipando alle loro attività di pratica sportiva, preghiera, attività sociali e di formazione.
Una giornata dedicata ai bambini, un momento speciale dove ritrovarsi insieme, con quei sogni e quelle speranze che hanno accompagnato l’infanzia di ognuno di noi. Il Centro Salesiani Don Bosco  rappresenta per questi ragazzi l’alternativa ad un vivere la giornata in maniera ‘passiva’, un pallone che rotola, l’altra via rispetto ad un esistere senza scopo. La complicità di un amico, l’intesa con un compagno, il senso di appartenenza e il valore di sentirsi parte di una squadra possono essere determinanti nella via che accompagna il ragazzo/a di oggi, nel suo cammino per diventare uomo/donna domani.

Questa la dichiarazione dell’Assessore allo Sport, Patrizia Saccone.
Sono particolarmente contenta che questo progetto abbia preso forma e sia oggi operativo. Un progetto nato in sinergia tra Spezia Calcio e Comune della Spezia – attraverso l’assessorato allo sport e alle politiche sociali. L’idea è quella dell’interazione tra la squadra dello Spezia e la Comunità, una interazione nell’ambito del sociale, soprattutto rivolta ai più giovani, ai bambini. Il primo appuntamento oggi con i giocatori dello Spezia Calcio incontreranno, presso il centro dei Salesiani “Don Bosco”, i ragazzi del Centro, tra cui anche quelli che fanno parte dell’associazione “Il traghetto”. I calciatori si confronteranno con i ragazzi e poteranno la loro esperienza di vita che li ha portati a raggiunge questi alti risultati sportivi. Si tratta quindi di una iniziativa di alto valore sociale che consentirà ai giocatori di calcio, considerati spesso dei “fortunati”, a far capire alle giovani generazioni quanto impegno, sacrificio, dedizione e disciplina hanno dovuto profondere per distinguersi nel mondo dello sport. E proprio attraverso lo sport si posso veicolare valori quali la costanza, la disciplina, la capacità di saper affrontare sfide e superare le difficoltà e conoscere  i propri limiti. Valori  che posso diventare per i ragazzi punti cardinali per non perdere l’orientamento anche nel loro percorso di vita e contribuire, così,  a costruire una società migliore.”

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.