In libreria “I Quattro Quartetti” di T.S. Eliot nella traduzione di Raffaele La Capria

Per la prima volta i Quattro Quartetti (Four Quartets), capolavoro di T.S. Eliot, sono in libreria nell’inedita e luminosa traduzione di Raffaele La Capria, romanziere, saggista e sceneggiatore. Nella prestigiosa edizione di Enrico Damiani Editore e Associati i Quattro Quartetti di Eliot si arricchiscono di suggestioni visive e sonore. Nel volume infatti confluiscono i contributi di José Muñoz, artista di tangueros e comic stripes, autore delle 13 tavole originali in inchiostro acrilico, tempera, acquerello e tecnica mista che illustrano i poemi, e di Paolo Bessegato, attore, che ai versi di Eliot presta la sua voce nel CD allegato al volume.
L’opera racchiude quattro poemi scritti fra il 1935 e il 1942: Burnt Norton, East Coker, The Dry Salvages, e Little Gidding. Ciascuno di essi trae il nome da un luogo e si ispira a una stagione. Al centro dei Quattro Quartetti, una vibrante meditazione sul tempo, la storia, l’eternità, il movimento e la sua assenza. La lucida visione del più grande poeta del ventesimo secolo sul presente che ci sfugge e il futuro che incombe.
Quattro Quartetti di T.S. Eliot, edito da Enrico Damiani Editore, con la traduzione di Raffaele La Capria, è disponibile nelle maggiori librerie con una tiratura limitata di 500 esemplari numerati, al prezzo di 90 euro, e anche su www.enricodamianieditore.com.

La collana ‘Gli Unici’
Con Quattro Quartetti di Thomas Stearnes Eliot, Enrico Damiani Editore e Associati inaugura la collana Gli Unici riservata ad autori e libri di grande pregio, in edizione numerata, con illustrazioni di artisti di statura internazionale e CD allegato con la lettura dell’opera.

Thomas Stearnes Eliot
Poeta, drammaturgo e critico, nato a Saint Louis, Missouri, nel 1888, divenuto cittadino britannico nel 1927, morto a Londra nel 1965. Fu premiato nel 1948 con il Nobel per la letteratura. Nella motivazione si legge: “for his outstanding, pioneer contribution to present-day poetry”. È stato autore di alcuni dei poemi che hanno maggiormente influenzato la poesia del Novecento in Occidente, e di drammi destinati al teatro. Fra le sue opere più importanti, oltre a Quattro quartetti (1936-1942), La terra desolata (1922), Mercoledì delle ceneri, (1929) e il dramma Assassinio nella cattedrale (1935). Dal 1923 fu fondatore e direttore dell’esclusiva e influente rivista di critica letteraria «Criterion», e in seguito della casa editrice Faber & Faber.

Enrico Damiani Editore e Associati
Il progetto artistico e intellettuale di Enrico Damiani, critico ed editore negli anni ‘40, viene ripreso oggi dalla Enrico Damiani Editore e Associati che ne ripropone i libri d’arte ristampati presso tipografie di qualità e tradizione con l’aggiunta di studi attuali.
Enrico Damiani Editore e Associati propone cinque collane editoriali:
Gli Unici, libri d’arte in edizione numerata e accuratissima; Gulliver, narrativa contemporanea internazionale; Logiche, saggistica e pamphlets; Autoriassociati, sperimentazione letteraria;
La pietra filosofale, benessere, salute, medicina naturale.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.