Spezia, vittoria importante

Spezia-Crotone-3-1

 

SPEZIA (4-2-3-1): Leali 6; Schiattarella 6 (34’ Datkovic 6,5), Lisuzzo 6, Bianchetti 6, Migliore 6; Seymour 7, Sammarco 6 (3’ st Scozzarella 6); Catellani 6, Bellomo 7 (29’st Gentsoglou sv), Giannetti 6,5; Ferrari 6,5. (Vozar, Valentini, Ashong, Scozzarella, Magnusson, Ciurria, Orsic). All.: Mangia.

 

CROTONE (4-3-3): Gomis 6; Del Prete 5,5, Suagher 5,5, Ligi 5,5, Mazzotta 5,5; Dezi 5,5 (1’st Bidaoui 6), Crisetig 6, Cataldi 6; Bernardeschi 6 (38’st Pettinari 6), Diop 5,5, De Giorgio 5 (17’st Giannone 5,5). (Concetti, Galardo, Cremonesi, Meola, Saric, Ishak). All.: Drago.

 

 

ARBITRO: Candussio di Cervignano 5,5

 

MARCATORI: 1’ Giannetti (S); 22’ Seymour (S); 46’ Datkovic (S); 25’st Bernardeschi (C);

 

NOTE: Spettatori 6500 circa di cui 1833 paganti (4300 abbonati). Terreno in perfette condizioni. Pomeriggio mite, cielo coperto. Ammoniti: Bellomo, Lisuzzo, Ligi, Suagher, Diop, Leali, Cataldi . Angoli: 2 a 5. Recupero: 2’; 4’.

 

 Una vittoria che vale doppia quella di oggi per gli aquilotti contro il Crotone in chiave play-off. Mister Mangia ha diverse assenze di calciatori ma è anche vero che la rosa è ampia; nel Crotone assente lo squalificato Matute. Ex di giornata nello Spezia il terzino sinistro Migliore e nel Crotone il centrocampista di scuola interista Crisetig.

La gara inizia bene per i padroni di casa già al primo minuto: punizione di Bellomo da sinistra cross per la testa di Giannetti che insacca alle spalle dell’incolpevole Gomis. Lo Spezia al 17’ costruisce un’altra occasione da gol: è bravo Catellani a partire in velocità sulla corsia di destra, serve Bellomo che calcia dal limite trovando Gomis pronto alla difficile parata in angolo. Il Crotone sembra in difficoltà ma cerca di controbattere alle scorribande spezzine. Ma oggi gli aquilotti sembrano concentrati giocando a tratti anche un buon calcio ed infatti al 22’ ecco il raddoppio: è sempre Catellani che da destra trova in area Seymour abile a mettere dentro di testa da distanza ravvicinata, difesa calabrese con alcune lacune tra i centrali nelle palle alte. Il match continua su questo trend: padroni di casa veloci nelle ripartenze e Crotone che fatica a portarsi dalle parti della porta difesa da Leali. Lo Spezia perde per infortunio al 34’ Schiattarella, il neo entrato “under21” croato prende subito confidenza col campo ed è proprio lui a triplicare di testa su angolo dalla destra di Bellomo, prima dell’intervallo.

Nella ripresa il Crotone con la gara compromessa cerca di rientrare in partita, il neo entrato Bidaoui si fa pericoloso al 12’ quando trova Lisuzzo pronto alla ribattuta. Lo Spezia ha speso molto nella prima parte di gara e cerca di controllare il match, lasciando giocare più gli avversari. Al 21’ Ferrari al momento dello stacco di testa, viene anticipato di un soffio dopo una azione aquilotta. Al 25’ difesa spezzina non senza colpe quando Bernardeschi tutto solo in area trova la rete per la sua squadra. Match riaperto? Nulla di tutto ciò perché il Crotone continua ad attaccare ma senza trovare grandi occasioni. Al 41’ Giannetti impegna la retroguardia calabrese. Il neo entrato Pettinari si rende pericoloso in due circostanze: al 41’ trovando Leali pronto alla parata e al 46’ mettendo a lato da buona posizione. Finisce con il “Picco” finalmente festante con i suoi aquilotti in campo: prima vittoria sul nuovo manto erboso, era davvero l’ora!

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.